Cosmos: a fractal harmony

Cosmos: a fractal harmony

Sculpture: wire mesh reinforced with fiberglass, gastropod shells, 40x40x 62cm, 2017

 

 La teoria sull’origine dell’universo, maggiormente condivisa dalla comunità scientifica, continua ad essere quella del big bang. Una massa di particelle estremamente densa e calda in espansione. Ci sono dei segni presenti in natura che richiamano alle forme dell’universo. Forme geometricamente e matematicamente armoniose. Le chiocciole si avvicinano di molto alla forma della spirale logaritmica, legata a sua volta alla sequenza di Fibonacci. La particolarità di questa sequenza di numeri (0,1,1,2,3,5,5,13,21,34…) è che il rapporto tra i termini consecutivi dà come risultato un numero che si avvicina al reciproco della sezione aurea. Considerata come la legge universale dell’armonia. Anche Mandelbrot, con la sua teoria dei processi frattali, ha cercato di definire l’apparente caos della natura e del cosmo. C’è qualcosa di straordinario nell’universo, che può essere ritrovato fin nelle più piccole forme e geometrie presenti in natura. Ci sono rapporti apparentemente invisibili che legano matematica, uomo e universo. La natura con i suoi segni comunica con l’uomo, sta a noi riscoprire questo antico ed eterno legame.