Share:

TORINO – ANVERSA: ANDATA E RITORNO

Città: 
Torino
Scadenza: 
13/09/2010
La manifestazione prevede il viaggio di 24 giovani artisti, l’incontro con i colleghi della città gemellata e la realizzazione di un primo evento espositivo a Torino, presso la Fondazione 107, e un secondo ad Anversa.

L’iniziativa fa parte di Gioventù Esplosiva nell’ambito di Torino 2010 Capitale Europea dei Giovani. Il progetto organizzato e promosso dall’associazione culturale Arteco, nasce dall’intento di costituire un ideale passaggio di consegne tra l’attuale Capitale europea dei Giovani e la città che nel 2011 rivestirà la stessa carica.

La manifestazione prevede il viaggio di 24 giovani artisti, l’incontro con i colleghi della città gemellata e la realizzazione di un primo evento espositivo a Torino, presso la Fondazione 107, e un secondo ad Anversa. Gli obiettivi sono la valorizzazione delle eccellenze giovanili, il miglioramento della loro mobilità in ambito europeo e lo sviluppo di prassi innovative nella promozione dell’arte contemporanea, in modo da creare un fecondo dialogo tra modalità diverse di espressione.

È richiesta la partecipazione di giovani pittori, scultori, fotografi, video-artisti, grafici e performer.

TEMA E FINALITÀ DEL CONCORSO
La finalità del concorso consiste nella selezione di un numero massimo di 12 giovani artisti torinesi, che parteciperanno a due workshop, uno a Torino, l‘altro ad Anversa, di circa una settimana ciascuno, in cui avranno l’occasione di incontrarsi e condividere esperienze con altrettanti artisti belgi.

L’organizzazione del primo workshop è prevista a Torino nella settimana di Paratissima 2010, di modo che gli artisti provenienti da Anversa possano non solo visitare i luoghi di creazione artistica giovanile, ma partecipare attivamente alla rassegna, in collaborazione con i loro colleghi torinesi. Il secondo workshop si organizzerà ad Anversa, dove i giovani artisti provenienti da Torino avranno la possibilità di confrontarsi con i loro colleghi belgi, lavorando a stretto contatto e visitandone i laboratori.

La seconda fase di lavoro prevede la creazione di due eventi espositivi e performativi a conclusione di entrambi i workshop (la manifestazione torinese avrà luogo negli spazi della Fondazione 107), nei quali i progetti di scambio e collaborazione transnazionale scaturiti dal dialogo potranno essere presentati al pubblico.

Sarà un’occasione unica di scambio tra culture ed esperienze diverse, attraverso linguaggi tradizionali e molteplici arti espressive innovative, i quali saranno promossi sia in ambito nazionale che europeo, permettendo la creazione di una rete di contatti e spazi che possa essere successivamente sviluppata e riproposta in altre città.

ENTE BANDITORE, SPONSOR E PATROCINI, ORGANIZZAZIONE DEL CONCORSO
Il concorso è bandito dall’Associazione Arteco, promosso dalla Città di Torino e finanziato dal Ministero della Gioventù nell’ambito di Torino 2010 European Youth Capital.

REQUISITI DI PARTECIPAZIONE
La partecipazione è gratuita e aperta a tutti gli artisti che non abbiano compiuto i 33 anni. È richiesto agli artisti che il loro operato si svolga a Torino e che dispongano di un atelier/studio/laboratorio dove condividere l’esperienza del workshop.

Possibilmente si richiede anche disponibilità ad ospitare uno o più colleghi durante il loro soggiorno nella città gemellata.

ELABORATI RICHIESTI
Viene richiesto un breve curriculum vitae, 5 immagini di opere (in formato jpg) e un abstract sull’idea che intenderebbero avviare con gli artisti belgi in questi due incontri sul tema dell’Identità e Nazionalità. Il tema specifico del progetto sarà “Terre di immigrati ed emigranti”.

CONSEGNA DEGLI ELABORATI
Tutto il materiale deve essere inviato, tramite mail (con mail di avvenuta lettura) all’indirizzo: info [at] associazionearteco [dot] it