Share:

L’arte dell’espressione – “Io ci sono”

Città: 
Valle d'Aosta
Scadenza: 
09/05/2013
Rassegna di Arte e Disabilità in Valle D’Aosta 8 e 9 giugno 2013 | Cittadella dei Giovani, Aosta

a cura di Nartea, segni artistici della terra
con il contributo della Regione Valle d'Aosta – politiche sociali, settore disabilità, progetti specialicon il patrocinio  di: GAI – Associazione per il circuito dei Giovani Artisti Italiani, Comune di Aosta – settore cultura, istruzione e politiche giovanili, Comune di Montjovet (AO)

Il progetto L'arte dell'espressione – “Io ci sono” intende promuovere e valorizzare l'arte e l'espressione artistica come risorse per l'educazione e la crescita delle persone disabili. Ogni espressione artistica (arte visiva, teatro, danza, musica e video-documentario) deve essere realizzata per favorire l’integrazione delle persone con disabilità valorizzando l’importanza dell’unione nelle differenze, intese come caratteristiche di ogni individuo, affinché si raggiunga un obiettivo comune e fondamentale:

ESPRIMERE LA PROPRIA ESSENZA CREATIVA tra l’offerta dell’opportunità e l’affermazione e la tutela del diritto di uguaglianza e di espressione

La Rassegna “Io ci sono” è il momento conclusivo di un progetto annuale in corso realizzato dall'associazione “Nartea, segni artistici della terra” in collaborazione con la Regione Valle d'Aosta e il comune di Montjovet. Un gruppo di disabili provenienti da due cooperative sociali valdostane è stato coinvolto in un progetto formativo e laboratoriale di Teatro di Comunità alla fine del quale sarà prodotto uno spettacolo teatrale. Per non relegare l'esperienza effettuata dal gruppo a un ambito ristretto e permettere ai partecipanti di condividere il lavoro svolto con altri artisti disabili e soprattutto con artisti e compagnie professioniste, è stata ideata una rassegna di due giorni che si svolgerà all'interno degli spazi della Cittadella dei Giovani di Aosta.
La Rassegna sarà quindi una fertile occasione di incontro e di scambio tra le varie realtà che operano nel campo della disabilità attraverso l'espressione artistica, ma anche un momento di confronto e conoscenza con i cittadini e il territorio.

I PROMOTORI
L'associazione culturale “Nartea, segni artistici della terra” è nata a Torino nel febbraio 2003 ereditando il patrimonio culturale di altre importanti realtà teatrali preesistenti che si sono inserite nella nuova forma associativa.
L’associazione si è costituita in compagnia teatrale nel 2005 e produce progetti teatrali finalizzati all'intervento sociale e ispirati alla metodologia del Teatro dell'Oppresso, avvalendosi di uno staff costituito da attori professionisti, registi, educatori, psicologi e operatori sociali e coordinata dall'attrice e regista Lidia Masala.
In questi anni l’associazione ha lavorato in collaborazione con la Regione Piemonte, la Provincia di Torino, il Comune di Torino e le sue Circoscrizioni, con la Regione Valle D’Aosta e con svariati comuni, con la Fondazione CRT di Torino, con il Gruppo Abele e con la facoltà di Scienze della Formazione dell'Università di Torino.
La compagnia si occupa di produrre spettacoli, di aprire dei cantieri-laboratori teatrali, corsi di formazione, rassegne e festival, proponendo le proprie iniziative nelle scuole, nelle strutture sociali, negli ospedali, nelle carceri, nei consultori, nei quartieri, cercando di incentivare lo sviluppo di una cultura teatrale attenta alla dimensione sociale.
Tra i più importanti progetti dell'associazione: “Le miniere del Beth” (2004) “Mi ricordo … veglia di emozioni”, in occasione delle Olimpiadi della cultura (2005); “Tra lazzi e riti antichi” (2005); progetto di Teatro e Comunità per il Comune di Torino (2007-2008).

Il progetto è realizzato grazie ad un contributo della Regione Valle D’Aosta, politiche sociali, settore disabilità, progetti speciali. E con il patrocinio e la collaborazione di GAI, Associazione per il circuito dei Giovani Artisti Italiani, della Città di Aosta, settore cultura, istruzione e politiche giovanili, del Comune di Montjovet. Sono inoltre partner del progetto : La Cittadella dei Giovani – Aosta , la Cooperativa Nella – Saint Vincent, l' Associazione “Dopo di Noi” – Montjovet, l' Associazione “I Monelli dell’Arte” – Montjovet, la Fondazione Sistema Ollignan – Quart.

BANDO

DESTINATARI

Il bando si rivolge: agli artisti diversamente abili; ad artisti e compagnie professioniste che lavorino all'interno del mondo della disabilità o affrontino temi ad essa collegati.
Sono ammesse a partecipare tutte le fasce d'età.

LINGUAGGI
Arti visive, teatro, musica, danza, video e documentari.

LUOGO E DATE DELLA RASSEGNA
La Rassegna si svolgerà ad Aosta l’8 e il 9 giugno 2013 negli spazi della Cittadella dei Giovani.

COMITATO SCIENTIFICO
Associazione “Nartea, segni artistici della terra”;
“Motore di Ricerca: comunità attiva”, settore disabili, Divisione Servizi Sociali, comune di Torino.

TERMINI E MODALITA' DI PARTECIPAZIONE

TERMINE PER LA PRESENTAZIONE DELLE DOMANDE
2 Maggio 2013.

MODALITA’ D’ISCRIZIONE
Per partecipare al bando è necessario inviare la scheda di iscrizione compilata, allegando la documentazione richiesta.
Il materiale dovrà essere inviato all'indirizzo di posta elettronica nartea [at] tiscali [dot] it oppure in busta chiusa all' Associazione Nartea/Masala, via Cavallermaggiore 12, 10139 Torino. È necessario allegare anche fotocopia della carta d’identità firmata. Non saranno ammesse in concorso opere con documentazione incompleta o illeggibile.

CARATTERISTICHE DELLE OPERE
Teatro, musica e danza: durata massima di 20 minuti.
Video e documentari: durata massima di 15 minuti; se presenti dialoghi in lingua straniera sono necessari sottotitoli in italiano o in inglese.
Arti Visive: nessun limite di dimensione; le opere verranno inserite negli spazi più consoni de “ La cittadella dei giovani”.
Si accettano tutte le opere edite e inedite; ogni partecipante può iscrivere al concorso una sola opera.
I lavori presentati dovranno sempre tenere conto della loro fruibilità e accessibilità da parte del pubblico e degli altri partecipanti alla Rassegna.

SELEZIONE DEI PARTECIPANTI
Tra le richieste pervenute, il comitato scientifico selezionerà i partecipanti alla Rassegna; ai vincitori verrà data comunicazione entro il 20 Maggio 2013. La creatività, la ricerca e l'innovazione saranno i criteri fondamentali per la selezione. I termini di partecipazione e giudizio sono inappellabili.

PREMIAZIONE
Tra le opere selezionate che parteciperanno alla Rassegna, il comitato scientifico assegnerà dei premi:

  • per la categoria “Teatro, Musica e Danza”: un primo premio da 500 euro e un secondo premio da 350 euro;
  • per la categoria “Video e documentari”: un premio da 200 euro.
  • per la categoria “Arti visive”: le opere scelte verranno pubblicate su un catalogo cartaceo e/o informatico.

TRASPORTO E ALLESTIMENTO DELLE OPERE
Il montaggio delle opere e la preparazione delle performance avverrà il 6 e il 7 giugno 2013 presso la Cittadella dei Giovani. Le opere della sezione “Arti Visive” dovranno essere spedite secondo le indicazioni e i tempi che
verranno comunicati dall'organizzazione della Rassegna. Tutte le spese di spedizione sono a carico dei partecipanti. Gli organizzatori non si assumono responsabilità per eventuali danni o furti alle opere in concorso.

SPESE
Tutti gli artisti provvederanno alle spese di viaggio e di alloggio. Esclusivamente per gli artisti residenti al di fuori del Piemonte e della Valle d'Aosta, potrebbe essere previsto un contributo per le spese di alloggio (in via di definizione). Tutte le opere dovranno essere consegnate o inviate già pronte per l'esposizione: montate o
incorniciate per la categoria delle arti visive, su DVD nel caso di proiezioni.

ACCETTAZIONI E COPYRIGHT
L'iscrizione al bando e la partecipazione alla Rassegna implicano l’accettazione incondizionata del presente regolamento.
L’organizzazione si riserva il diritto di pubblicare le opere sui media, senza alcun compenso a favore degli autori.
Le immagini delle opere e la documentazione inviata potranno essere inserite nell'archivio della Rassegna e utilizzate durante altre iniziative promosse e organizzate dall'associazione “Nartea, segni artistici della terra”.
Le opere inviate non verranno resituite.

PRIVACY
Ciascun candidato autorizza espressamente Nartea, nonché i suoi diretti delegati, a trattare i dati
personali trasmessi ai sensi della legge 675/96 ('legge sulla Privacy') e successive modifiche D.lgs.
196/2003 (Codice Privacy), anche ai fini dell’inserimento in banche dati gestite dalle persone
suddette.

INFORMAZIONI
Per ulteriori informazioni: nartea [at] tiscali [dot] it e www.nartea.it; cellulare 3382861261 oppure
3456170775; ufficio 0114336368.

Settori artistici: 
ARTI VISIVE
TEATRO
VIDEO
VIDEO ARTE