Share:

Concorso di produzione cinematografica di cortometraggi "Colliwood"

Città: 
Treviso
Scadenza: 
30/09/2016
C’è tempo fino al 30 settembre 2016 per partecipare alla seconda edizione del concorso di cortometraggi Colliwood che dopo il successo dello scorso anno ritorna con il nuovo tema “Tracce”.

 

Il concorso si prefigge come obiettivi principali:

  • attuare un piano di conservazione e di ricostruzione della memoria collettiva;
  • creare un’opportunità di scambio e confronto nella comunità;
  • raccontare e far conoscere il territorio locale
  • stimolare la creatività e le potenzialità artistiche attraverso il mezzo audiovisivo.

Il concorso è rivolto a tutti: enti, scuole, istituti, aziende e professionisti del settore audiovisivo, videoamatori.

Il tema dell’edizione 2016 è “Tracce”.

Le opere dovranno rappresentare in modo nuovo e inedito vicende, aneddoti, fatti storici o leggende interpretando il tema.

Non vi sono esclusioni di categoria, l’opera potrà essere di qualsiasi genere (fiction, documentario, videoclip, spot, animazione, ecc.) e potrà essere sia di finzione sia basata su fatti reali.

La partecipazione è gratuita.

Le opere saranno valutate da una giuria di professionisti del settore audiovisivo, sociale e culturale del territorio.

Verranno premiati, oltre all’aspetto contenutistico e a quello tecnico-stilistico, l’attinenza al tema, la creatività narrativa e la coerenza con gli obiettivi del concorso.

Venerdì 28 ottobre 2016 durante la serata di chiusura di Colliwood saranno premiati i primi tre classificati a cui spetteranno i seguenti premi:

  • 1° Classificato 800€
  • 2° Classificato 400€
  • 3° Classificato 200€

Sono previste inoltre due menzioni speciali:

  • miglior cortometraggio presentato dalla troupe under 20 (interamente costituita da ragazzi di massimo 20 anni compiuti, esclusi gli attori);
  •  miglior attore o attrice.

Ai video premiati sarà data visibilità all’interno di Lago Film Fest 2017.
Scarica il regolamento completo http://bit.ly/bando2016

Settori artistici: 
VIDEO