Share:

Premio Internazionale GAeM - Giovani Artisti e Mosaico Quarta Edizione

Città: 
Ravenna
Scadenza: 
11/07/2017



ART. 1 – Finalità

Il Museo d’Arte della Città di Ravenna indice la Quarta Edizione del Premio Internazionale GAeM - Giovani Artisti e Mosaico. Il premio ha la finalità di promuovere il mosaico contemporaneo sia nelle sue espressioni legate alla tradizione storica, sia nelle forme più innovative e sperimentali.
Il Premio, è organizzato dal Museo d’Arte della Città di Ravenna - Centro Internazionale diDocumentazione sul Mosaico (MAR-CIDM) ed è patrocinato dalla Regione Emilia Romagna. Il concorso prevede l’assegnazione di tre premi, l’allestimento di un’importante Esposizionecollettiva presso il Museo d’Arte della Città di Ravenna o presso la Biblioteca Classense di Ravenna, la pubblicazione delle opere selezionate in un catalogo. Dopo la chiusura della mostra a Ravenna, l’Esposizione collettiva sarà presentata a Villa Paris, a Roseto degli Abbruzzi, sede espositiva dell’Impresa Cingoli Consolidamento e Restauro.
Il Concorso è a tema libero, ma si richiede all’artista di sviluppare una ricerca che sia conforme alle logiche costitutive, formali e poetiche del linguaggio musivo.

ART. 2 – Tecniche

Il Premio è aperto a tutti gli artisti, di età inferiore ai 40 anni, senza limiti di nazionalità o dialtra qualificazione. Ogni artista può partecipare con una sola opera. Possono esserepresentate opere realizzate in piena libertà stilistica e tecnica, dal mosaico tradizionale allesperimentazioni di nuovi linguaggi, mediante l’utilizzo di materiali e tecniche musive tradizionali,materiali e tecniche artistiche di qualsiasi genere, anche non convenzionali. Le misure massime consentite per pannelli e opere bidimensionali sono di 200 cm per lato. Le misure massime per opere scultoree o istallazioni tridimensionali sono base 250 cm, profondità 250 cm, altezza 250 cm, peso 80 kg. Nel caso in cui le opere scultoree o le installazioni abbiano dimensioni maggiori di 200 cm di altezza, 130 cm di larghezza e 130 cm diprofondità devono necessariamente essere allestite in loco a causa dei limiti imposti dagliaccessi ai locali espositivi. L'autore dell'installazione, qualora venga selezionato per la mostracollettiva dei finalisti, dovrà fornire all'Ente Organizzatore del premio (MAR-CIDM) tutti i materiali necessari per l'allestimento dell'opera e sovraintendere personalmente all'allestimento stesso. La durata massima di video o opere performative è di 15 minuti, titoli di apertura e di coda compresi. Per le opere che prevedono musica o immagini non originali devono essere garantiti tutti i copyright ed i diritti Siae qualora necessari.

Settori artistici: 
ALTRO
ARTI VISIVE