Share:

MANIFESTO | Iconografie dell’indipendenza

Città: 
Roma
Scadenza: 
20/08/2019
Open Call 24 giugno - 20 agosto 2019

Dopo la mostra sotto forma di affissione pubblica tenutasi a Torino -  in città e al Salone del Libro - dal 2 al 16 maggio, e l’esposizione (in corso fino al 14 luglio) presso le antiche ghiacciaie di Mercato Centrale Torino, si apre una nuova fase del progetto MANIFESTO | iconografie dell’indipendenza: i manifesti saranno protagonisti di una mostra al MACRO di Roma dal 13 al 15 settembre 2019.

Il progetto MANIFESTO | iconografie dell’indipendenza, frutto della collaborazione tra NESXT e Mercato Centrale Torino in partnership con SpazioY (Roma) ha visto una grande partecipazione degli spazi indipendenti, che erano stati invitati nei mesi scorsi tramite una call a mandare il proprio “manifesto dell’indipendenza”, ovvero la propria idea culturale, ideologica, economica ed operativa del concetto di “indipendenza” (tema centrale nell’attività di NESXT), attraverso la realizzazione di manifesti sviluppati con contenuti grafici e/o verbali.

Il progetto è riuscito nel suo intento di stimolare una riflessione corale su cosa significhi “essere indipendenti” oggi, come testimonia la straordinaria la risposta degli spazi, che hanno partecipato numerosi da tutta Italia e non solo, declinando ciascuno il concetto di indipendenza secondo la propria visione e poetica; contribuendo a scrivere un unico ideale manifesto che si configura come un materiale vivo, condiviso e partecipato sui temi dell’indipendenza, della libertà e del pensiero critico.

In vista della mostra a Roma, è aperta fino al 20 agosto una seconda call che arricchirà il catalogo di riflessioni sull’indipendenza costruendo una nuova tappa del progetto: i manifesti pervenuti verranno selezionati, unitamente a quelli ricevuti nella prima call, ed esposti al MACRO.

I lavori verranno inoltre condivisi sui canali social di NESXT, Mercato Centrale e SpazioY; saranno inoltre consultabili sul sito www.nesxt.org e www.spazioy.com in una sezione apposita.

Tutte le info per partecipare alla nuova call sono disponibili su www.nesxt.org.