Guida informativa del GAI al CROWDFUNDING

Il crowdfunding è una nuova forma di finanziamento collettivo che si sta diffondendo su Internet, mettendo a diretto contatto gli artisti con il pubblico e – nei casi più virtuosi – dando loro la possibilità di raccogliere il budget necessario a realizzare iniziative artistiche e creative. Dopo il boom negli Stati Uniti, la pratica è arrivata anche in Italia, con l'apertura di numerose piattaforme locali per la raccolta fondi.

E' difficile pensare che il crowdfunding possa sostituire completamente le forme tradizionali di finanziamento e supporto economico, ma di certo – come insegnano i già numerosi casi di successo – può essere una risorsa extra per aiutare gli artisti a trasformare un progetto in realtà.

Fedele alla sua missione di sostenere la creatività giovanile, offrendo anche gli strumenti per orientarsi in un panorama tecnologico e culturale in continua evoluzione, il GAI ha realizzato questa guida informativa al crowdfunding affidandone lo studio e la redazione a Luca Castelli,  giornalista e blogger esperto in tecnologie digitali.

Al suo interno, trovate una breve introduzione (che cos'è il crowdfunding, come funziona, alcuni consigli da seguire) e una mappa dettagliata di tutti i servizi italiani già operativi, nonché di alcune tra le principali piattaforme internazionali. Una bussola che vi aiuterà ad avvicinarvi alla nuova pratica e – nel caso decidiate di lanciare una campagna di raccolta – a scegliere il servizio più adatto alle vostre esigenze.  

Newyorchese di origine, bostoniana d'adozione, Amanda Palmer ha suonato dal 2000 al 2008 nei Dresden Dolls, prima di intraprendere la carriera solista. Interrotti bruscamente i rapporti con la casa discografica Roadrunner, ha iniziato a sperimentare le possibili forme di comunicazione, promozione e distribuzione indipendente su Internet.

Attivissima sui social network (Twitter in particolare), nella primavera del 2012 ha aperto una campagna di crowdfunding su Kickstarter per il finanziamento del nuovo album
Theatre Is Evil, raccogliendo la cifra record di 1,192,793$ (da 24,883 sostenitori). In occasione del lancio di questa guida informativa, le abbiamo chiesto alcuni consigli per i “giovani artisti italiani” interessati al sistema del crowdfunding.