Underground

Sorry, you need to install flash to see this content.

Il tema principale del video è il rapporto uomo-città. L’indifferenza quotidiana e reciproca delle persone che come detenuti, girano in tondo nel cortile di un penitenziario. I “cittadini” viaggiano su percorsi abituali, non costretti da una guardia, ma obbligati dalle abitudini, dal lavoro, dalla vita come quella che si conduce in una città.
Fortunatamente la maggior parte delle volte essa non appare affatto così ma è anche così.
Bisogna mettersi in un angolo di gran passaggio, scomparire nel proprio anonimato e guardare la città come al cinema per cogliere le interazioni dei personaggi che la abitano e i risvolti  della sceneggiatura che la fa esistere ogni giorno, una sceneggiatura molto complicata, un  meccanismo semplice e perpetuo: gente che viene, gente che va..in tutti i sensi.