Erik Strauss

Erik Strauss

  • ARTI VISIVE
  • DJ-SET, SOUND-SYSTEM, ELETTRONICA
  • PITTURA
  • VIDEO ARTE

Nato a: Treviso

Vive a: - - Venezia

Età: 34

Biografia

Erik Strauss esordisce nel 2012 durante la collettiva “Geography, Alice!” di Adolfina de Stefani. Collateralmente porta sullo schermo il suo lato teatrale nel ruolo de cappellaio matto in “What About Alice?” (di Daniele Sartori).

Biografia completa
Collateralmente porta sullo schermo il suo lato teatrale nel ruolo de cappellaio matto in “What About Alice?” (di Daniele Sartori). Nel 2013 espone in occasione del 51esimo anniversario di fondazione del centro artistico culturale “G.B. Piranesi”, guidato dal Prof. Giancarlo Zaramella. Durante la 55esima Biennale d’Arte di Venezia, conosce l'artista Massimo Casagrande con il quale inizia una collaborazione per l'associazione culturale “Vernice Contemporanea”.

Insieme danno vita alla performance “Lamento sul Bianco” al Teatro Sociale di Cittadella e curano la mostra “Lei ha caldo al culo”, tributo al dadaismo ed al mito della Gioconda. Durante la 14esima Mostra Internazionale di Architettura di Venezia espone a “extraMOENIA project” (di Adolfina de Stefani) ponendosi in dialogo con “No more landmarks” di Emmanuele Panzarini. L'anno termina con la mostra personale “Compensazioni (ed altri incidenti)”. Nel 2015 ritorna alla fisicità creando -con L o V- “Arc.Hum”, performance presentata al Vernissage di Photissima Art-Fair Festival presso la Basilica dei Frari di Venezia. Durante la primavera prende il via “Lunapark for Ghosts TOUR” (con L o V), partecipa alla collettiva “La Corrispondenza del Tutto” (di Adolfina de Stefani) mentre è presente con un’altra personale (“Compendium“) a Marano Vicentino. E' artista finalista del Premio “Il Segno 2015”.

https://soundcloud.com/erikstrauss