Share:

SHAKE (her) SPEAR (e?) , performance Cantiere Altrigo a Torino

Entra Lavinia.Violentata.Con la lingua e le mani mozzate. Tito Andronico.Shakespeare.Didascalia.

SABATO 21 GENNAIO 2012
presso
Tedacà - bellARTE, via Bellardi 116
Torino

Partenza.Dal non detto mai si manifestano i corpi, nascono come sculture di carne alle quali il tempo e le traduzioni hanno appeso oggetti. Manichini mobili queste creature tra l'assenza e lo svelamento dell'oltre, di quello che non si offre alla vista immediata. Tensioni di nervi e bozzoli umani, volti di specchi e sorrisi di spine, mantelli di fango e sospensioni moderne. Poi,dopo,piano la voce...masticata e masticante si manifesta solo attraverso il deglutimento di cristalli lucenti. La luce che ingravida il dire e le bocche sformate che partoriscono la parola. Questo è Shakespeare.
Fantasmi.Visioni.Suggestioni musicali fatte di qui e di adesso.
I respiri,i passi di chi guarda,di chi fa, degli spazi ,delle porte,i rumori dei corpi,dei vestiti. Ma poi tutto tace.La regia si ferma. Il fermento e il movimento sono avvenuti. La moneta magica è stata lanciata nel fiume e le onde che produceva sono state donate. Ora tocca al pubblico.Sfondare.Contraddire.Suggerire.
L'opera diventa smontabile.
I performer si concedono immobili,interi,modellabili.
Adesso.Rimarrà silenzio,stasi?