Share:

Workshop Arte Contemporanea con M. Tajariol

Location : 
Arquà Petrarca


INTERFERENZE
 

24 settembre – 9 ottobre 2016

Arquà Petrarca, Foresteria Callegari (via Castello, 6)

 

a cura di

I’M A.R.T.

Ass.ne Khorakhanè 

 

Il gruppo I’M A.R.T.

I’M A.R.T. vede il futuro della società attraverso l’innovazione e la pratica artistica; vuole assicurarsi che l’A.rte sia veicolo di R.elazione all’interno del T.erritorio, poiché essa nutre e valorizza l’individuo e la collettività.

I’M A.R.T. (A.rte e R.elazione nel T.erritorio) si occupa di pratica curatoriale e di progettazione di allestimenti per esposizioni di arte contemporanea. Rivolgendo l’attenzione agli artisti, va ad inserirli in un contesto culturale dinamico e di respiro internazionale; vuole accompagnarli in un percorso espositivo, fornendo loro strumenti e risorse per cui sviluppare nuovi progetti, restituendo visibilità e nuove possibilità. Rispetto al territorio, vuole essere occasione di approfondimento rispetto all’arte contemporanea, coinvolgendolo nelle pratiche artistiche. L’accessibilità di spazi e di contenuti, la crescita culturale e l’aggregazione sociale risultano quindi fondamentali per scoprire e vivere i linguaggi artistici e creativi.

 

La mostra Interferenze

La mostra Interferenze si svolgerà dal 24 settembre al 9 ottobre 2016 presso le sedi espositive della Foresteria Callegari del Comune di Arquà Petrarca. La mostra, curata dal gruppo I’M A.R.T. dell’Associazione Khorakhanè, è il proseguo del progetto I’M MUSEUM, svoltosi nel 2015 presso gli stessi locali arquatesi. In occasione della collettiva di artisti Emulate, gli artisti Claudio Beorchia e Michele Tajariol hanno vinto ex aequo il premio “Esposizione personale”. La mostra Interferenze rappresenta perciò il premio dei due artisti.

Non volendosi limitare ad una semplice esposizione personale, e volendo allinearsi alla mission del gruppo I’M A.R.T., gli artisti Claudio Beorchia e Michele Tajariol svolgeranno nelle prossime settimane una residenza artistica nel territorio di Arquà Petrarca, lavorando sul livello urbano l’uno e relazionale l’altro. L’obiettivo delle residenze e della mostra è quello di entrare nel tessuto interno della città di Arquà Petrarca attraverso l’arte contemporanea e il contributo di artisti emergenti.

Il termine “interferenza” va a indicare una sovrapposizione di fenomeni e azioni, i cui effetti tendono a classificarsi in negativi o positivi. Quando l’interferenza è positiva, gli effetti vanno a creare un reciproco rafforzamento, riverberandosi di conseguenza. Crediamo fermamente che i fenomeni e le azioni, ossia gli artisti, la loro ricerca e conseguente intersezione con il territorio e la cittadinanza, possano classificarsi come interferenza positiva e costruttiva, sia dal punto di vista culturale che dal punto di vista artistico. 

 

Le residenze degli artisti

L’artista Claudio Beorchia (residenza artistica dal 23 al 25 agosto) lavorerà sul tessuto urbano attraverso un progetto fotografico. L’obiettivo è quello di restituire un’immagine della città di Arquà Petrarca, del Borgo Alto e del Borgo Basso, che si discosti dalla visione pittoresca e incantata che da sempre la contraddistingue. Quali sono le prospettive che l’occhio solitamente non vede? Chi potrebbe sostituire il nostro punto di vista? Claudio Beorchia lavorerà all’interno della città, con un processo di mappatura precisa dei punti di interesse. Le fotografie prodotte saranno poi esposte in mostra.

L’artista Michele Tajariol (residenza artistica dal 16 al 18 settembre) lavorerà a contatto con i cittadini, proponendo un laboratorio artistico che possa guidare i partecipanti ad una riflessione sui passaggi di alterità. Ai partecipanti verrà chiesto di misurarsi con un testo che descrive, narra o delinea un personaggio immaginario e lo rappresenteranno attraverso la costruzione di due sculture-maschere, due volti, partendo ed aiutandosi anche da una loro fotografia/autoscatto. Oltre a scattare delle fotografie in esterno per ambientare il personaggio e per fissarne il ritratto, il materiale sarà utile alla realizzazione di una fanzine (piccolo libro autoprodotto) a tiratura limitata. La fanzine sarà consegnata ai partecipanti ed esposta alla mostra Interferenze.

 

Il programma della mostra Interferenze*

*il programma potrà subire variazioni

 

Sabato 24 settembre, ore 18:30 - Inaugurazione della mostra
Luogo: Foresteria Callegari, via Castello 6, Arquà Petrarca

Domenica 2 ottobre, dalle ore 10:30 – Brunch in mostra
Luogo: Giardini della Foresteria Callegari, via Castello 6, Arquà Petrarca
Presentazione degli artisti e dei progetti di residenza

Laboratori didattici
Saranno proposti dei percorsi didattici e artistici alla scuola primaria Naccardi di Arquà Petrarca

Workshop