IL PALAZZO

Pietro Rossi aderisce, concettualmente, ad una sorta di costruttivismo moderno, che travalica il rigore compositivodella scuola novecentista per lasciar spazio ad un contemporaneo gusto per l’immediatezza dinamica del segno.Una città che sale di boccioniana memoria assume qui le forme di un ‘Palazzo’, reso con immediata visione e un sapiente uso del bianco, del grigio e del nero a definire icontrasti cromatici.