Share:

MOVIN'UP 2016/2017

NUOVO BANDO ONLINE


 MINISTERO DEI BENI E DELLE ATTIVITA’ CULTURALI E DEL TURISMO
 Direzione Generale Arte e Architettura contemporanee e Periferie urbane
 Direzione Generale Spettacolo
E
 GAI - Associazione per il Circuito dei Giovani Artisti Italiani

PRESENTANO

MOVIN'UP 18ª EDIZIONE

II SESSIONE DI CANDIDATURE 2016 - SOSTEGNO ALLA MOBILITÀ DEGLI ARTISTI PARTENZE I SEMESTRE 2017

nell’ambito di
DE.MO.+ sostegno al nuovo design per art shop e bookshop e alla mobilità internazionale dei giovani artisti italiani
2015 - 2016

 

La partnership fra il MINISTERO DEI BENI E DELLE ATTIVITA’ CULTURALI E DEL TURISMO - Direzione Generale Arte e Architettura contemporanee e Periferie urbane – Direzione Generale Spettacolo insieme a GAI - Associazione per il Circuito dei Giovani Artisti Italiani, anche per il biennio 2015-2016 supporta la circuitazione degli artisti italiani emergenti nel mondo, attraverso il concorso Movin'Up, nell'ambito del progetto DE.MO. – sostegno al nuovo design per art shop e bookshop e alla mobilità internazionale dei giovani artisti italiani.

Movin’Up è un bando rivolto ai giovani creativi tra i 18 e i 35 anni di età che operano con obiettivi professionali e che sono stati ammessi o invitati ufficialmente all'estero da istituzioni culturali, festival, enti pubblici e privati a concorsi, residenze, seminari, workshop, stage o iniziative analoghe o che abbiano in progetto produzioni e/o coproduzioni artistiche da realizzare presso centri e istituzioni straniere.

I settori artistici ammessi sono: arti visive, architettura, design, grafica, musica, cinema, video, teatro, danza, performance, scrittura.

Movin’Up è un programma consolidato che, giunto alla sua XVIII edizione, prosegue nel:

  • promuovere il lavoro degli artisti italiani in ambito internazionale attraverso reali occasioni di visibilità e di rappresentazione della loro attività;
  • supportare la produzione dei progetti più interessanti dal punto di vista dell’innovazione e della multidisciplinarietà, dando un impulso alla circuitazione della ricerca artistica nazionale nel mondo;
  • favorire la partecipazione di giovani creativi a qualificati programmi di formazione, workshop, stage organizzati da istituzioni estere che offrano reali opportunità di crescita artistica e professionale.

L'iniziativa, realizzata attraverso lo stanziamento di un fondo annuale, permette agli artisti di richiedere un contributo a parziale copertura delle spese di viaggio e/o di soggiorno e/o di produzione nella città straniera ospitante
.

Una commissione nazionale di esperti appositamente costituita, formata dai rappresentanti degli Enti promotori insieme a commissari indipendenti nominati dagli stessi, vaglia le domande individuando gli aventi diritto, stila una graduatoria e sulla base del budget complessivamente distribuibile in ogni sessione approva l'entità del contributo economico da assegnare a ciascun vincitore.

Creato nel 1999 dal GAI, dal 2003 il progetto è attuato con il MINISTERO DEI BENI E DELLE ATTIVITA’ CULTURALI E DEL TURISMO.

 

 II Sessione 2016 – scadenza mercoledì 1 marzo ore 12.00

Verranno prese in considerazione le domande per le attività all’estero con inizio compreso tra il 1° gennaio e il 30 giugno 2017.

Nel caso di progetti che rientrino nell’intervallo segnalato ma che hanno preso avvio in tempi antecedenti, verranno prese in considerazione le attività e le spese realizzate esclusivamente nel periodo di competenza di ciascuna sessione, ovvero a partire dal 1° gennaio 2017.

Retroattività: sono candidabili anche progetti che rientrino nell’intervallo temporale segnalato - (1° gennaio - 30 giugno 2017)  e che alla scadenza del bando risultino già conclusi. Secondo quanto previsto dal presente regolamento (vedi punti 5 e B), in caso di selezione il premio Movin'Up verrà erogato sotto forma di rimborso delle spese sostenute nel periodo di competenza della sessione per la realizzazione del progetto vincitore. Tale erogazione avverrà sulla base di una dettagliata rendicontazione ovvero dietro presentazione dei documenti giustificativi dei costi in originale e di una esaustiva relazione sul progetto realizzato.La Commissione si riunirà nelle settimane successive alle scadenze di candidatura e i risultati verranno resi pubblici a partire dalla fine del mese di marzo 2017 al termine delle procedure di verbalizzazione, secondo i tempi tecnici necessari e i calendari lavorativi disponibili, .
Il budget complessivo a disposizione della Commissione per l’assegnazione dei finanziamenti della II sessione 2016 ammonta a Euro 30.000

SCARICA IL BANDO

INVIA LA TUA CANDIDATURA

INFORMAZIONI E FAQ


Eventuali domande di chiarimento inoltrate dovranno essere formulate in modo appropriato, chiaro e coerente.

Non verranno fornite informazioni che si possano già evincere dal bando di concorso e dalla sezione FAQ online così come non potranno essere fornite valutazioni preventive sull’ammissibilità delle domande,  sui contenuti specifici di ciascun progetto, sulle questioni organizzative o sull’esito della selezione.

 




PREMIO SPECIALE MOVIN’UP 2015- 2016

Nell'ambito della Convenzione DE.MO. 2015-2016, esclusivamente per i vincitori del Concorso Movin'up nella I e nella II sessione dell'anno 2015, è previsto un ulteriore riconoscimento economico denominato Premio Speciale Movin’Up quale certificato di eccellenza e incentivo supplementare alla mobilità. Ad uno o più progetti risultati vincitori in ciascuna delle sessioni 2015, al termine dellesperienza e dopo aver completato le indispensabili procedure di report/rendicontazione, verrà assegnato un ulteriore Premio che permetta di presentare il lavoro selezionato in contenitori/contesti internazionali di prestigio. l proposito si invitano gli artisti interessati a sottoporre la propria candidatura secondo i termini indicati nel bando di partecipazione.

Requisiti di ammissione

Il concorso è aperto a tutti gli artisti che operano con obiettivi professionali, rispondenti ai requisiti in elenco:

  • essere risultati vincitori della I o della II sessione di Movin’Up nell’anno 2015
  • aver svolto regolarmente l’esperienza all’estero secondo quanto previsto dal progetto selezionato
  • aver completato le procedure di rendicontazione narrativa ed economica richieste, secondo i termini previsti per le due sessioni in oggetto e comunque non oltre il 31.12.2016
  • avere in programma nell'anno 2017 una ipotesi concreta e dimostrabile di presentazione/partecipazione del progetto vincitore Movin’Up 2015 in contenitori/contesti artistici internazionali di prestigio (es. festival, fiere, esposizioni, etc)

Le candidature al Premio Speciale MovinUp 2015-2016 dovranno pervenire entro e non oltre martedì 31 gennaio 2017. I risultati verranno resi pubblici entro l’inizio del mese di marzo 2017 secondo i tempi tecnici necessari alla selezione e successiva verbalizzazione.

Si prega di leggere attentamente il regolamento, non verranno fornite valutazioni preventive sull’ammissibilità delle domande o sull’esito della selezione.




Allegati: