Oδός. Storie di Strade (Libro)

Όδός (Odòs) in greco antico significa strada, via, viaggio. Un viaggio che si può intraprendere anche attraverso l'anima, la mente: un viaggio metaforico, attraverso gli altri per trovare, alla fine, noi stessi. Il sottotitolo “Storie di Strade”, infatti, non è casuale. Ogni strada percorsa dai vari personaggi di Mariapia Crisafulli è una strada percorsa da Mariapia stessa e, volendo, da noi che leggiamo. In questa raccolta vi sono temi che si ripetono, sebbene in varie forme, come il mare e la nostalgia per un passato che tale rimarrà. Il tema del mare è predominante, forse perché “siamo noi siciliani ad avercelo dentro, il rumore del mare […] E lo sentiamo dovunque.”. La συμπάθεια (sumpàtheia), termine meraviglioso, designa la condivisione del pathos, della sofferenza altrui: denota empatia. Se la presente raccolta dovesse essere riassunta in una parola, ecco, sarebbe questa: empatia. […] Le strade che si percorrono leggendo queste pagine sono di varia natura: scivolose, pavimentate, sabbiose… ma alla fine è la psiche la vera strada, quella che conduce verso la scoperta della più profonda e reale identità di ciascuno. […] “Ogni uomo è un viaggio” come dice Mariapia nel componimento che chiude la raccolta; questo componimento riassume il cammino che ci ha mostrato con i suoi racconti, un cammino che, insieme ai suoi personaggi, anche lei si accinge a riprendere.