Share:

Giulio Paolini a Milano

La Fondazione Prada ospita un’ampia antologica dedicata a Giulio Paolini (Genova, 1940). Curata da Germano Celant, l’esposizione propone una cinquantina di opere realizzate da Paolini tra il 1960 e il 1972, per la prima volta raccolte e presentate nel loro insieme. «Le opere che costituiscono questa esposizione - dice Paolini - appartengono al periodo più antico della mia ormai lunga attività, ma non per questo l’allestimento si limita a delineare un itinerario già trascorso: qualcosa sembra porsi fuori tempo (o fuori luogo) nella cifra che sottende questo percorso espositivo. In particolare, se da un lato quelle opere sembrano ritrovare qui la propria voce, dall’altro sembrano disporsi però attorno al silenzio e al vuoto di un nucleo centrale, originario. Le opere esposte ruotano davvero intorno a qualcosa che non c’è o sembra non esserci ancora: parlo del progetto di quella che avrebbe dovuto essere la mia prima esposizione, “Ipotesi per una mostra”, nel 1963, progetto che all’epoca, per ragioni di ordine pratico, non fu realizzato e che ora qui è reso visibile».Nato a Genova nel 1940, Giulio Paolini vive tra Torino e Parigi. E’ stato uno dei principali protagonisti dell’Arte Povera.

Fondazione Prada.
Via Fogazzaro, 36 - Milano.
Dal 29/10/03 al 18/12/03.