Share:

ESOR-DIRE

Esor-dire è a Bologna il 26 e 27 novembre 2011 Esor-dire è il punto di convergenza delle scritture esordienti Esor-dire è il riferimento annuale per lo scouting letterario italiano, questa è la sua VI edizione Esor-dire è due momenti: le Prove d’Autore e il Torneo Letterario Esor-dire è la composizione del presente, fatto dell’attimo prima e dell’attimo dopo

L’esordio è un istante, una cerniera, un segno di interpunzione tra due frasi: una sul passato che trattiene, l’altra sull’avvenire che tormenta. Per questo abbiamo creato Esor-dire: un tasto di pausa, un richiamo all’attenzione consapevole, un invito a capire quel punto, quel momento di snodo e di significato. Esor-dire è incontro, confronto e sfida, un evento sulle scritture esordienti fatto di prove, spettacolo, critica, pubblico e premi. Esor-dire è l’occasione di scouting di nuovi talenti letterari under 40… e, alla sua VI edizione, è ormai divenuto un riferimento per l’editoria italiana. Nato nel 2007 e ormai giunto alla sua VI edizione, Esor-dire si è guadagnato la stima e la fiducia degli addetti ai lavori, proponendosi come evento di respiro nazionale e punto di riferimento per case editrici, aspiranti scrittori e appassionati di narrativa italiana.

La curatrice del progetto è Rosaria Carpinelli, con la collaborazione di Mario Capello, Chicca Gagliardo, Mattia Garofalo e Raffaella Lops.

Un attimo prima del Presente - Prove d’Autore
Sabato 26 novembre 2011
Ore 10.00 – 13.00 e 15.00 – 18.00
Teatro Anatomico - Palazzo dell'Archiginnasio
Piazza Galvani, 1, Bologna

Domenica 27 novembre 2011
Ore 10.00 – 13.00
Teatro Anatomico - Palazzo dell'Archiginnasio
Piazza Galvani, 1, Bologna

INGRESSO LIBERO

Esor-dire vuole anche portare alla luce un lavoro utile per capire come si lavorano le storie.
Sono nate così le PROVE D'AUTORE, laboratorio aperto in cui 6 aspiranti scrittori - scelti in base a pubblicazioni su riviste e/o segnalazioni delle scuole di scrittura - presentano il loro progetto a editor professionisti. Qui cominciano le Prove d'Autore: incontri dedicati, ma collettivi e aperti al pubblico, con analisi, ragionamenti sulle scelte narrative e suggerimenti utili, nel tentativo di dare inizio a nuove collaborazioni.
Un vero e proprio laboratorio aperto e condiviso sullo Storytelling con gli editor Jacopo De Michelis (Marsilio), Mario Desiati (Fandango),Giulia Ichino (Mondadori), Giulio Mozzi, Angela Rastelli (Einaudi), Michele Rossi (Rizzoli), Loretta Santini (Eliott).
E gli aspiranti autori di questa edizione:
Danilo Deninotti segnalato dalla rivista Colla
Marianna Garofalo segnalata da Oblique studio
Nicola Ingenito segnalato da Nuovi Argomenti
Marco Lupo segnalato da Terranullius
Marco Prato segnalato dal Premio Calvino
Chiara Zingariello segnalata dalla Scuola Holden

Un attimo dopo il Presente – Torneo Letterario
Sabato 26 novembre, ore 21.00
Auditorium Enzo Biagi
Biblioteca Salaborsa, piazza del Nettuno, 3, Bologna
INGRESSO LIBERO

Dall’attimo dopo l’esordio comincia la vita di scrittore. Presentazioni, viaggi, parole, ritagli di tempo, candidature, recensioni, critiche. E il mondo dei lettori a volte distante, a volte calorosissimo. Il secondo grande momento di Esor-dire è il TORNEO LETTERARIO.
Una sfida all'ultima scrittura tra 6 under 40 freschi d'esordio, e il vincitore del premio creatività del concorso il mio esordio. Un vero e proprio show che coinvolge il pubblico dei lettori. Accompagnati dalla suggestione della musica dal vivo, gli sfidanti leggono il proprio racconto inedito, aspettando il giudizio del pubblico e della giuria di qualità. Ai vincitori di ciascuna sezione un premio in denaro offerti da Coop Adriatica. La Giuria di qualità è composta dagli scrittori Paolo Giordano, Giampiero Rigosi, Grazia Verasani e da Mattia Fontanella di Coop Adriatica. Conduce il Torneo Letterario Mao.

I nomi dei finalisti del Torneo Letterario 2011 sono:
Giulia Besa, Numero sconosciuto, Einaudi Stile Libero
Francesco Formaggi Birignao, vincitore del Premio Creatività, concorso ilmioesordio
Francesca Genti, La febbre, Castelvecchi
Barbara Di Gregorio, Le giostre sono per gli scemi, Rizzoli
Marco Mantello, La rabbia, Transeuropa
Francesca Scotti, Qualcosa di simile, Italic peQuod
Paolo Sortino, Elisabeth, Einaudi

Esor-dire è un progetto della Scuola Holden.
Nel 2011 il progetto è realizzato con il patrocinio del GAI - Associazione Circuito Giovani Artisti Italiani in collaborazione con l’Area Cultura del Comune di Bologna (progetto Iceberg) e con il sostegno della Libreria Coop Ambasciatori, Bologna (http://www.librerie.coop.it/) e di Coop Adriatica. Sponsor tecnico: Camst