Share:

Cultura, diversità culturale e sviluppo sostenibile: opportunità e nuove sfide per il Mediterraneo

Location : 
Palermo
Lunedì 9 e martedì 10 novembre si terrà presso Villa Zito a Palermo la conferenza internazionale “Cultura, diversità culturale e sviluppo sostenibile: opportunità e nuove sfide per il Mediterraneo”.

La conferenza è organizzata nell’ambito del progetto Archeomed Sites, inserito nel Programma Europeo ENPI CBCMED di cui Federculture è partner,  finalizzato a creare una rete di istituzioni nel bacino del Mediterraneo per la salvaguardia e valorizzazione di siti archeologici e dei contesti urbani.

L’appuntamento di Palermo, promosso  dal Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo, dal Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale, dall’ AEC, Associazione per l’Economia della Cultura  e dal Comune di Palermo, ha l’obiettivo di stabilire un momento di incontro comunicazione e confronto su alcune delle più rilevanti esperienze di cooperazione maturate tra i Paesi del bacino del Mediterraneo nel campo del patrimonio materiale e immateriale, della creazione artistica e delle industrie culturali, al fine di rafforzare il dialogo interculturale e la coesione sociale fra le due sponde e di imprimere un ulteriore slancio a politiche disviluppo socio-economico sostenibile, cercando di rispondere all’emergenza attuale che sempre più spesso vede il patrimonio culturale a rischio nelle aree del mondo in crisi politica e sociale.

La trattazione dei temi  nelle due giornate del meeting sarà articolata in workshop, panel e tavoli tematici incentrati su l’indagine e la programmazione di interventi di valorizzazione e sostegno della cultura partendo da una base di esperienze e buone pratiche già esistenti nei paesi del Mediterraneo, oltre a recenti proposte volte a proteggere i simboli di questa cultura condivisa del Mediterraneo come i  caschi blu della cultura, che l’Italia ha presentato di recente al Consiglio esecutivo dell’Unesco che l’ha approvata per acclamazione.

A chiusura delle due giornate verranno presentati i risultati delle tavole rotonde e dei panel da parte dei rapporteur e del documento finale da parte dei soggetti promotori, con approvazione da parte dei partecipanti alla Conferenza.

Maggiori informazioni a questo link
Programma completo in allegato

Allegati: 
Eventi