Se non ti vede nessuno, non esisti (?)

Se non ti vede nessuno, non esisti (?)

Mi bastano due giorni trascorsi in casa a lavorare o a studiare per prendere piena consapevolezza di quanto io (ma in realtà ogni individuo) sia un essere profondamente sociale. Se non mi muovo nel mondo, se non vedo persone (anche solo passanti per la strada), se mi trovo in casa di fronte ad un pc, senza contatto con la realtà concreta, io non riesco più a percepirmi, a sentirmi materialmente esistente. In momenti come quelli appena descritti, autoritrarsi diventa per me una necessità, uno strumento a cui istintivamente tendo; l’autoritratto mi permette di vedermi, mi fa sentire tangibile, percepibile.

 

(progetto completo su Behance, link in bio)