Alessia Zuccarello

Video & Sound Art
Fotografia
Arti Visive
Alessia
Zuccarello
Città
Torino
Nazione di nascita
italia
Provincia
Torino
Età
45
Profilo

Nel caso specifico, Alessia Zuccarello è artista scomoda, vuoi per la scelta dei soggetti, per la modalità che utilizza per rappresentarli, vuoi per la scelta, per lei stessa scomoda, di affrontare una sfida: quella del poter arrivare a vivere la natura del proprio corpo senza vergogna, priva di quel eccessivo senso di pudore che inibisce. Una scomodità che però e simbolo e segno di libertà, non di restrizione.

Una scomodità che porta differenze spesso, negate, che ci porta nei pressi di un’altra verità, quella che, per molti discutibili motivi, viene considerata come falsa, inutile e pericolosa.

Una buona relazione con se stessi, propriamente dal punto di vista corporeo, favorirebbe l’abbattimento dei taboo e renderebbe più armonico e naturale l’approccio verso gli altri, senza freni e senza temere il confronto.

Nelle sue opere, in un discorso molto generale, le scene rappresentate figurano al massimo due personaggi, con semi nudità, con la

prevalenza del color nero e del color rosso. L’utilizzo della musica non è mai fuorviante, bensì diventa un mezzo che aiuta ad aumentare, seppur di poco…il pathos, si perché nei suoi video l’emozione giunge già pura…

Il dolore, nelle sue svariate forme, è tematica ricorrente nei suoi lavori.

Interessante è come l’identità, quella fisica, dei personaggi per intenderci, non venga mai mostrata del tutto ma questo invece di essere un deterrente diventa una caratteristica pregna di forza che induce ad osservare maggiormente i particolari, riducendo il campo di azione visivo, facilitandone, forse, l’interpretazione. Di certo, il tumulto interiore e le vampate espressive estetiche ci arrivano senza filtri, come uno sparo, un colpo di frusta, una raffica di vento.

Alessandro Dematteis