Francesco Bendini

Arti Visive
Computer & Digital Art
Video & Sound Art
Francesco
Bendini
Città
Bologna
Nazione di nascita
Italia
Provincia
Bologna
Età
24
Profilo

ita

L’artista non ha prerogative stilistiche. La sua pratica artistica comprende sculture, opere pittoriche e media digitali. Gesti e pensieri abituali si trasformano in immagini concrete che rispecchiano uno stile di vita umano sommesso ma profondo, con il pretesto di simboleggiare un’ampia comunità sociale all’apparenza priva di realtà celate. Ciò che viene assunto fisicamente (e mentalmente), come cibo o acqua, è posto in causa e tradotto in figurazioni che spesso non coincidono con l’intenzionalità originaria. La naturalezza del corpo (e della mente) di elaborare processi essenziali va a catalizzarsi in forme spesso contradditorie, facendo dell’ironia materica una ricorrente caratteristica estetica. La serialità di certi lavori, invece, contraddistingue e incide la fluidità del naturale e lo eleva concettualmente ad equilibrio. Oltremodo, la carica repellente di alcuni processi non vuole oltraggiare lo spettatore ma agiarlo in una visione intima condivisa.

eng

The artist has no stylistic prerogatives. His artistic practice includes sculptures, paintings and digital media. Habitual gestures and thoughts are transformed into concrete images that reflect a subdued but profound human lifestyle, under the pretext of symbolizing a large social community apparently devoid of hidden realities. What is taken physically (and mentally), such as food or water, is questioned and translated into figurations that often do not coincide with the original intention. The naturalness of the body (and mind) of elaborating essential processes catalyzes itself in forms that are often contradictory, making material irony a recurring aesthetic feature. The seriality of certain works, on the other hand, distinguishes and affects the fluidity of the natural and elevates it to balance conceptually. Moreover, the repellent charge of some processes does not want to outrage the viewer but to act in an intimate shared vision.