Alessandra de Angelis

Scrittura
Alessandra
de Angelis
Città
Milano
Nazione di nascita
Italia
Provincia
Milano
Età
32
Profilo

Nata in un posto, cresciuto in un altro e allevata nelle braccia del mondo, in spostamento verso ovunque ci sia da capire, da carpire. Animo inquieto, dagli occhi cerulei ed una testa piena di idee, ha iniziato a scrivere precocemente, dimostrando doti non comuni e una fervida fantasia. Un essere polivalente dalla sapiente incoscienza, da sempre affascinata e incline alla psicologia cognitiva ed alla filosofia. Una bambina fuori dagli schemi, che se ne andava in giro con abaco e diario. Scrisse il suo primo libro in tenera età, senza mai pubblicarlo ufficialmente, a suggello della sua percezione identitaria e devozione alla scrittura.

Pubblica due libri con due case editrici differenti e ha conseguito svariati riconoscimenti, menzioni di merito, encomi d'onore in svariati premi e concorsi fra cui il Premio Internazionale Michelangelo Buonarroti, Premio Letterario Internazionale Marguerite Yourcenar, Premi Internazionali di Poesia con riconoscimenti attribuiti dallo scenografo e registra teatrale italiano Cosimo Damiano Damato, dal poeta, "paesologo" e regista Franco Arminio, dal pregiatissimo Cavaliere della Repubblica Italiana, nonché scrittore docente e traduttore libanese, il Maestro Hafez Haidar, il grande Maestro Alessandro Quasimodo, attore, regista e poeta italiano, figlio del poeta italiano Salvatore Quasimodo, Premio Nobel per la Letteratura Italiana.

Alcuni dei suoi aforismi saranno adoperati per un progetto letterario e culturale nel Comune di Piacenza. 

In Puglia, uno dei suoi aforismi è stato inciso su una lastra in marmo a capeggiare una raffigurazione del "Quarto Stato", opera di un noto street artist argentino. Questo in collaborazione con l'Antica Cantina.

I suoi aforismi sono presenti su vari portali di letteratura: Aforisticamente, Frasi Celebri, Aforismario, Frasi ed Aforismi il Meglio, letti anche da scrittori di spicco e noti allo scenario internazionale.

Accende collaborazioni varie ed entra in contatto con svariate figure artistiche. 

Percorrendo la strada degli argomenti di suo interesse, quali la psichiatrica e la psicologia, rami appresi con percorso universitario, attualmente è impegnata alla stesura del suo primo romanzo, dai tratti fortemente mentali e marcatamente riflessivi.

I suoi più grandi ispiratori sono l'autore psichiatra tedesco Wulf Dorn e lo scrittore Franck Thilliez. 

La sua scrittura vuole essere un mezzo attraverso il quale specchiarsi e riflettere su se stessi, un modo per potersi conoscere ed aiutare. Un narrarsi con occhio rivolto verso l'interno di sé.

"Io di me posso dire solo che sono tutto quello che non sembro, sono solo quello che sento. Piacere vi fare la Vostra conoscenza."