Alessandra Pirrone

Pop/rock/black/world Music
Scrittura
Alessandra
Pirrone
Città
Catania
Nome del gruppo
Beija Flor
Nazione di nascita
Italia
Provincia
Catania
Età
30
Profilo

Inizia ad appassionarsi e ad innamorarsi della musica sin da piccola grazie al padre, anche lui era cantautore, e alla madre ballerina e insegnante di danza classica e flamenco. Sale sul palco per la prima volta da bambina con il padre durante alcuni dei suoi live per esibirsi insieme a lui.

Nel 2013 si esibisce con un suo brano inedito insieme a NATI a SUD durante il “Rito della luce” al Boggio Lera di Catania. Nello stesso anno suona in molti pub catanesi, come il Mamma Africa al centro di Catania.

Il 25 Aprile 2014 si esibisce con alcuni suoi brani durante arteINliberazione, evento organizzato da NATI a SUD a Paternò(CT).

Ad Agosto dello stesso anno si esibisce con Sylvia Sánchez Ogayar presso il piccolo teatro della Casa di paglia Felcerossa Permacultura sull’Etna a Sant’Alfio (CT) e continua ad esibirsi in molti pub di Catania e provincia. Nel 2015 va nella città di Sanremo con i CIAUDA per un breve live tour.

Sempre nel 2015 nasce il progetto musicale Beija Flor, formato da Alessandra Pirrone e Giulio Matheson, un racconto “in legno”, un luogo gitano, un insieme di storie musicate che abbracciano l’amicizia tra due persone e l’amore per la Sicilia. Il duo ha radici lontane, inizia a prendere forma durante le jam in casa con gli amici o nei locali catanesi.

Nel 2015 i Beija Flor cominciano ad esibirsi in locali come: Gammazita e Mamma Africa e il 19 Giugno 2015 vengono invitati al Cortile Platamone (Palazzo della Cultura) per la presentazione di “Unné 3” dei CIAUDA, con cui faranno un tour per la Sicilia nell’estate dello stesso anno.

Durante la stessa estate si esibiscono al Le Luminarie festival organizzato dai Caruana Mundi a Ragusa Ibla.

Nell’estate 2015 vengono invitati come ospiti anche al festival Etna Inblues organizzato da Corrado Zappalà.

Nel 2016 si esibiscono in eventi come: "Insieme per sconfiggere la povertà educativa" promossa da Save the Children presso l'Istituto Pestalozzi di Catania, alla Festa della Musica di Belpasso, il 28 Ottobre al KAOS - Festival editoria, legalità e identità siciliana Racalmuto al Castello Chiaramontano.

Sempre nello stesso anno vengono selezionati per partecipare al festival Etna inBlues di Mascalucia. Nel novembre del 2016 si esibiscono per l’inaugurazione dell’anno accademico 2016/2017 dell’Accademia di Belle Arti "Michelangelo" di Agrigento (preside Alfredo Prado).

Nel 2017 vincono un premio (un videoclip ufficiale del loro brano “Auccalamma” prodotto da StudioNois) partecipando al concorso di OBIETTIVO MUSICA ad Acireale. Lo stesso anno partecipano all’Ursino Buskers a Catania e girano la Sicilia in tour con i CIAUDA.

Nel settembre 2017 cominciano le registrazioni per la creazione del loro primo EPKunene” in cui hanno partecipato vari musicisti della scena catanese: Marcello Leanza (fiati), Cecilia Costanzo (violoncello), Lucrezia Costanzo (violino), Sara Castrogiovanni (percussioni) e Alessandro Pizzimento (contrabbasso).

Dal 2017 al 2018 Alessandra collabora con l’orchestra Jacaranda, con cui inciderà il suo brano “Peri tunni” che verrà pubblicato nel 2020 all'interno della raccolta "Jacaranda, piccola orchestra dell'Etna".

Nel 2019 esce l’EP autoprodotto“Kunene”, con la copertina originale di Annamaria Castrogiovanni (pittrice catanese), che verrà presentato il 7 agosto Ai Pini, l’11 agosto a Bronte presso A Ciappa - Circolo ARCI e il 13 agosto a Sant'Agata li Battiati (presso piazza Pertini) all’interno della rassegna Jazz organizzata dallo stesso comune.

Nel 2021 Alessandra è stata selezionata tra le dieci finaliste del Premio Bianca d'Aponte di Aversa (premio per cantautrici italiane emergenti).

Nell'ottobre 2021 ha partecipato al Premio Bianca d'Aponte vincendo una borsa di studio per il CET Centro Europeo di Toscolano di Mogol da parte della Fondazione Jacqueline e Totò Savio.

Ha studiato due anni presso la scuola di doppiaggio Voice Art Dubbing a Catania, e adesso insieme a Giulio sta lavorando alla creazione di un nuovo album del duo Beija Flor con Giulio Matheson.

Attualmente Alessandra sta studiando presso il CET di Mogol e ad ottobre il duo parteciperà al premio Andrea Parodi (Cagliari) insieme agli altri finalisti selezionati.