Francisco Saia

Cinema
Computer & Digital Art
Fotografia
Arti Visive
Altro
Video & Sound Art
Francisco
Saia
Città
Savona
Nazione di nascita
Savona
Provincia
Savona
Età
21
Profilo

Nasce a Savona il 18 Settembre 1998, da padre siciliano e madre piemontese. Dopo aver conseguito la maturità di Liceo delle Scienze Umane, nel 2018 si diploma in regia e sceneggiatura cinematografica alla Scuola d'arte cinematografica di Genova.

Dopo gli studi in ambito cinematografico, inizia a fare della gavetta come runner, assistente alla regia e come aiuto regista in diversi eventi televisivi, cortometraggi, webserie e lungometraggi, tra cui il pluripremiato film di produzione britannica “Say Grace” diretto dal regista Netflix Phil Hawkins.

Nel 2017 realizzerà il cortometraggio “Il lupo di Germania” prodotto da FEDIC, che sarà selezionato ai premi David di Donatello 2018, e riceverà inoltre anche il Premio Trash alla diciannovesima edizione del Festival Intercomunale di Brescia.

Nell'anno successivo, Saia scriverà e dirigerà il cortometraggio “Abraham”, che riscontrerà un buon successo sia a livello nazionale che internazionale, ottenendo diversi riconoscimenti e nomination in diversi Festival cinematografici mondiali, come: il Lift-Off e il First-time filmmaker sessions di Londra, il Meet Film Festival di Roma, il Festival Lanterna di Genova e il Festival corti d'amore di Savona.

Nell'anno successivo Saia riceverà anche la candidatura come Miglior sceneggiatore di cortometraggi all' Asian Film Festival di Hollywood per il film “The competition”, diventando così il primo cineasta Italiano a ricevere una nomination a tale Festival.

Sempre nel 2019, la casa di produzione televisiva Maia, nonché etichetta discografica, lo assumerà come regista per diversi eventi, tra cui il Salone Nautico e il Ristorexpo, e come regista per il programma televisivo Liguria Selection.

Oltre a queste esperienze in campo televisivo, Saia verrà anche confermato come sceneggiatore del documentario televisivo “Il museo dopo il ponte”, prodotto da LaContessa Film.

 

Nel 2020, sarà per la seconda volta selezionato ai Premi David di Donatello nella sezione cortometraggi, con il film d'animazione “Fransy 2- Una gag al cinema”.