Livia Massimi

Cinema
Danza
Moda
Teatro
Livia
Massimi
Città
Roma
Nazione di nascita
Italia
Provincia
Roma
Età
31
Profilo

 

Attrice romana, vivace e appassionata, diplomata presso l’Accademia di recitazione “Auroville” diretta da Augusto Zucchi (2010), la scuola professionale di recitazione “Teatro Azione” (2012) e “La Casa dello Spettacolo” (2014).

Nel 2013 si laurea alla facoltà di Arti e scienze dello Spettacolo presso l’Università La Sapienza di Roma dove frequenta anche un tirocinio di teatro sociale e dramma terapia in ambito psichiatrico diretto dal Prof. Roberto Cavallo.

Tra il 2009 e il 2014 si forma anche in stage di perfezionamento con: Serena Sinigaglia, Manuela Mandracchia, Daniele Salvo, Leonardo Gambardella, Claudia Frisone, Elio Germano, Benedetto Sicca, Luca Ventura e compagnie di teatro e danza: Teatro Potlach, Teatro Valdoca, Antonio Tagliarini, Cristina Rizzo, con la compagnia di danza catalana La Veronal (Biennale Teatro 2013) e con la coreografa Adriana Borriello. Studia danza moderna/contemporanea, pole dance e canto.

Dal 2010 lavora con registi italiani tra i quali: Andrea Baracco (Troilo e Cressida – 2012), Paolo Zuccari (Orestea. Uno studio – 2013), Augusto Zucchi (La memoria e l’Oblio – 2009, Riccardo III di William Shakespeare nel manicomio di Sant’Anna – 2010), Francesco D’Atena (Processo all’Infanticida Maria Farrar – 2015), Sebastiano Bianco (Io Rido – 2015), Ashai Lombardo Arop (Pensare, programma delicato – 2015), Maria Letizia Gorga (Passio – 2016), Pietro Romano (AAA Cercasi Successo – 2018).

Dal 2015 collabora con la compagnia Jobel Teatro come attrice e assistente alla regia in progetti teatrali nazionali ed internazionali (“Human Revolution” in Romania, Repubblica Ceca, Germania, Polonia e Italia) e con la compagnia Arte Da Marte in spettacoli per l’infanzia.

Da aprile 2017 a febbraio 2018 è impegnata in un progetto che l’ha portata ad acquisire una formazione di lingua francese e a fare esperienze teatrali a Nizza (stage di Commedia dell’arte diretti da Carlo Boso e Frédéric Rey e un atelier per giovani attori diretto da  Irina Brook, direttrice del Teatro Nazionale di Nizza) e attualmente collabora con la Compagnie Française de Théâtre de Rome come attrice e assistente alla regia ("La Cantatrice Chauve" di E.Ionesco 2017/2018, "L'Avare" di Molière 2018/2019).

A ottobre 2018 inizia la collaborazione con la compagnia di teatro bilingue inglese ExtraTeatro nell'organizzazione e assistenza alla regia per gli spettacoli.

Attualmente è impegnata in tre produzioni teatrali e di cabaret con il gruppo comico A4, per la regia di Anna Maria Michetti e i testi originali degli A4 e di Enrico Paris (“Ulissea” 2017, “Virgilio va' all'inferno” 2018) con i quali, partecipando alle edizioni Roma Comic Off 2017 e 2018, ha ottenuto il premio come miglior attrice protagonista in entrambe le edizioni e rispettivamente il 1° premio e il 3° premio Miglior Spettacolo.

Partecipa inoltre a cortometraggi come “Erogatore 3”, “Eyes open” e “Luce” diretti da Marco Napoli, vincitori di premi al livello nazionale e internazionale.

Ottiene altri premi e riconoscimenti nel 2019 al Festival "Città di Monte Compatri" come "Miglior caratterista" e un premio internazionale che la porta ad una collaborazione con il regista Alberto Ferraro con il quale andrà in scena con l'opera "La Principessa forsennata" da un canovaccio di Flaminio Scala a fianco di attori provenienti da Spagna, Belgio e Francia.