Emiliano Brinci

Atelier Designtrasparente

Emiliano Brinci

  • ARCHITETTURA
  • DESIGN
  • GRAFICA

Vive a: Roma - Roma

Età: 40

Sito internet: http://www.designtrasparente.com

Biografia

 

DesignTrasparente è un atelier creativo nato dalle menti di Emiliano Brinci e Francesca Soluzioni.

Lui, industrial designer specializzato nell’exhibition e nella grafica 3d, e lei, instancabile mente creativa alla continua ricerca di innovazioni tecniche e funzionali formano assieme un labo-atelier che si sviluppa a 360°.

Emiliano e Francesca amano definirsi artigiani/designer per via della loro doppia personalità: una creativa e libera da vincoli di ogni tipo contrapposta all’altra più pratica, che obbliga a sottostare alle rigide regole del mondo produttivo.

Biografia completa
.

Lui, industrial designer specializzato nell’exhibition e nella grafica 3d, e lei, instancabile mente creativa alla continua ricerca di innovazioni tecniche e funzionali formano assieme un labo-atelier che si sviluppa a 360°.

Emiliano e Francesca amano definirsi artigiani/designer per via della loro doppia personalità: una creativa e libera da vincoli di ogni tipo contrapposta all’altra più pratica, che obbliga a sottostare alle rigide regole del mondo produttivo. Ma essere artigiani/designer vuol dire molto di più. Significa vestire i panni d’attento osservatore; vuol dire guardare al passato puntando all’avvenierismo made in Italy, così come implica pure l’essere dotati di capacità tanto manuali quanto tecniche. Prendete tutto questo, conditelo con un pizzico di arte, un filo di intelligenza assieme a una copiosa spruzzata di abilità e avrete loro: i nostri due artigiani/designer di DesignTrasparente.

Specializzati nella lavorazione delle materie plastiche, e nello specifico del metacrilato, Emiliano e Francesca utilizzano giochi di equilibri, sovrapposizione di volumi, trasparenze e colori per dar forma ai loro oggetti.

Disegnata a quattro mani, la loro linea di complementi di arredo ha come caratteristica principale la funzionalità unita al senso estetico: un connubio insolito ma efficace che mescola la stravaganza all’essenzialità. Perché, come diceva il maestro Bruno Munari: “Complicare è facile, semplificare è più difficile”.