Informazioni e FAQ


l presente bando è pubblicato e scaricabile sui siti degli enti promotori. L’organizzazione invierà ai partecipanti eventuali comunicazioni riguardanti le fasi del concorso tramite email. Si raccomanda di fornire un indirizzo e-mail reale e attivo. Eventuali quesiti e chiarimenti sul presente bando dovranno pervenire esclusivamente via mail, all’indirizzo di posta elettronica info [at] giovaniartisti [dot] it. In questa sezione saranno periodicamente pubblicate le domande e le relative risposte.

Come indicato nel bando, si ricorda che non verranno fornite valutazioni preventive sull’ammissibilità delle domande o sull’esito della selezione. Si precisa inoltre che la Segreteria Nazionale GAI non fornirà risposte che entrano nel merito dei singoli progetti e delle singole candidature.

 

In caso la lettera di invito dell'ente fosse scritta in lingua spagnola, posso tradurre io stessa il lingua italiana il contenuto?
Poiché i documenti vengono richiesti in lingua italiana e/o inglese (vedi specifiche del bando per ciascun allegato) eventuali materiali e testi in altre lingue devono essere accompagnati da una traduzione a cura del candidato per dar modo alla Giuria di valutarne i contenuti.

Cosa si intende per "firma autentica"?
Firma autografa originale (non è necessaria l’autenticazione di firma)

Il cv deve essere generale o devo specificare il profilo artistico?
Come specificato nel bando al punto B. Allegati richiesti, si tratta di:
Curriculum vitae professionale del candidato/gruppo o book artistico (n. 1 file di max 5 Mb / formati accettati .doc - .rtf - .pdf - .zip) in lingua italiana o inglese. Ovvero un documento di sintesi con il profilo artistico-professionale del candidato ed eventuali immagini dei lavori realizzati

Per quanto riguarda il bilancio preventivo del progetto é prevista una voce per inserire il mio compenso e quello di un eventuale collaboratore? In che forma?
No, il compenso personale dell’artista non è oggetto di sostegno da parte di Movin’Up che si configura come Premio a copertura - totale o parziale - dei costi vivi sostenuti dall’artista stesso per la realizzazione del progetto all’estero. Per quanto concerne la presenza di collaboratori utili alla realizzazione del progetto, nel caso questi vengano retribuiti, potranno essere inseriti nel budget previsionale come spesa dell’artista richiedente (da questi sostenuta direttamente e giustificata tramite ricevute/fatture). In qualità di collaborazione tecnico-artistiche di supporto, compariranno dunque come fornitori di servizi esterni tra i costi vivi di progetto. In fase di rendicontazione ne dovranno essere esplicitati i ruoli e il contributo dato nell’esecuzione del progetto.

Rispetto alla trasmissione degli allegati richiesti vorrei sapere se - a parte la lettera d'invito dell'ente straniero, in cui nel bando è specificato che può essere in lingua inglese o italiana- anche gli altri documenti (c.v., presentazione del progetto, descrizione dettagliata libera e presentazione dell'istituzione estera invitante) possano essere redatti in inglese o in italiano. Oppure per i documenti di cui sopra è previsto esclusivamente l'italiano? E' ammesso l'utilizzo di entrambe le lingue a seconda dei documenti?
I documenti redatti ad hoc per la candidatura di Movin'Up (form anagrafico online - presentazione breve del progetto - preventivo spese) sono da presentarsi in lingua italiana. Gli altri documenti (portfolio, presentazione istituzione straniera, descrizione dettagliata libera, lettera invito) se già a disposizione dell'artista in lingua inglese possono essere così trasmessi.

Quando saranno notificati i vincitori?
I promotori del Concorso comunicheranno l’esito delle selezioni ai vincitori entro 15 giorni dalla data di stesura del verbale della Giuria, e contestualmente provvederanno alla pubblicazione sul sito www.giovaniartisti.it dell’elenco con i vincitori per darne la necessaria pubblicità. Le Giurie si riunianno entro un mese dalla data di scadenza fissata per la presentazione delle candidature di ogni sessione.

Quali saranno i termini di candidatura per la seconda sessione?
Il bando attualmente aperto riguarda le candidature della I sessione di concorso per le partenze dei progetti all'estero tra il 1° luglio e il 31 dicembre 2015.  La II sessione 2015 non è ancora oggetto di bando. Per mantenere una continuità i soggetti promotori lavoreranno per il lancio del prossimo bando sulla base dei cronoprogrammi delle passate annualità. Al momento però non possono ancora essere ufficializzati termini e scadenze. Tutte le notizie al proposito verranno pubblicate appena possibile sui siti degli Enti promotori.

Per quando tempo al massimo si puo fare richiesta?
In ciascun bando sono indicati i vincoli temporali da tenere in considerazione per la compilazione delle richieste.
In tal senso sono prefissati: 1) l'arco di competenza di ciascuna sessione per la partenza dei progetti candidati - 2) la scadenza ultima entro la quale devono essere presentati i documenti giustificativi dei costi sostenuti e la relazione narrativa correlata.
Entrambi questi vincoli non incidono sulla durata effettiva dei progetti all'estero ma sono determinanti per il calcolo dei costi di cui si richiede copertura: 1) budget previsionale con inizio compreso nell'arco temporale di competenza - 2) limite di calcolo delle spese che sono oggetto della richiesta di rimborso

Se i miei collaboratori al progetto non sono italiani e vivono gia nel Paese ospitante, quale documento d'identità devono esibire?
La candidatura deve essere compilata da tutti coloro che intendono fare richiesta di sostegno economico e che abbiano i requisiti previsti nel bando. Nel caso di artisti con nazionalità diversa da quella italiana, questi devono comunque essere residenti in Italia da almeno 1 anno alla data di presentazione della domanda (certificazione tramite carta di identità, autocertificazione o altro attestato rilasciato dal loro comune).
In mancanza di questo requisito non possono applicare come candidati ma sono da considerarsi collaboratori eventualmente retribuiti come costo dell'artista richiedente.

Nel caso in cui la residenza dell'artista e/o dei componenti il gruppo sia temporaneamente all'estero, come deve essere compilata la sezione anagrafica?
Per artisti di nazionalità italiana residenti all'estero, rispetto alla trasmissione dei dati personali indicare l'indirizzo dell'abitazione completo del nome del Paese straniero, nel menù "Provincia" scegliere inoltre l'opzione "
Altro (residenza all'estero)". Rispetto al successivo caricamento di copia digitale di un documento d’identità valido, tali artisti devono inserire un documento che indichi chiaramente la nazionali italiana del richiedente.

Nel caso in cui il mio progetto venisse selezionato, in caso di imprevisti sarà possibile spostare l'inizio (e la fine) della permanenza all'estero, pur rimanendo all'interno della finestra indicata nel bando?
In caso di imprevisti la tempistica di svolgimento del progetto potrà essere variata con il vincolo del mantenimento della  finestra temporale indicata nel bando di riferimento. La variazione dovrà essere notificata alla Segreteria GAI, inviando una comunicazione che indichi dettagliatamente i motivi dello slittamento temporale e le nuove date di svolgimento del progetto

Io ho piu' di 35 anni, posso pensare ad una collaborazione al progetto candidato al concorso  Movin'Up come artista esterno o l'età è proibitiva a qualsiasi livello?

I requisiti per la partecipazione del  bando Movin'Up indicano  l'età che deve essere tassativamente compresa tra i 18 e i 35 anni,  nel caso di gruppi, tutti i componenti candidati devono rispettare il criterio anagrafico rientrando nella fascia d'età indicata.
In caso di età superiore alla fascia indicata un eventuale collaborazione come artista esterno in relazione al progetto candidato non potrà rientrare nel tema della candidatura del progetto al concorso Movin'Up , potrà certamente essere prevista come sviluppo successivo indipendente dal concorso.

Ho beneficiato del vostro supporto nel 2008, in un progetto proposto da un'associazione della quale io ero una dei cinque artisti partecipanti all'esperienza internazionale che hanno vinto il vostro premio. Ho ancora diritto a poter partecipare al bando come artista singola?
Il premio, con il conseguente rimborso dei costi, viene assegnato nominalmente agli artisti (che si presentano singolarmente o in gruppo) sulla base dei progetti presentati e selezionati. Secondo il regolamento attualmente in vigore nel bando, la replicabilità del contributo è ammessa in una prospettiva di sviluppo dei lavori artistici. In questo senso l’eventuale rinnovo del premio ad artisti già beneficiari in precedenti sessioni viene accordato a progetti che rappresentano un’evoluzione di quelli già precedentemente selezionati e che testimonino una spiccata capacità di produzione creativa.  Ciò sia per candidati singoli sia per candidati parte di un gruppo/collettivo. Durante la procedura di candidatura online i richiedenti possono spiegare nel merito il collegamento in termini evolutivi della nuova proposta rispetto a quella già sostenuta.

Vorrei sapere se è possibile partecipare al programma Movin'Up avendo partecipato al programma Leonardo da Vinci 8 anni fa.
Confermiamo che è possibile inoltrare candidatura per Movin'UP perchè la partecipazione al concorso non è incompatibile con precedenti sostegni o programmi europei.

Abbiamo scritto un progetto della durata di due mesi e vorremmo applicare per il bando Movin’Up, ma siamo ancora in attesa della conferma del periodo di residenza. Per partecipare al bando è necessario sapere con esattezza le date di inizio e fine della residenza o sia sufficiente indicare il periodo?
Ove non siano ancora certe le date, è possibile segnalare indicativamente il periodo (avvicinandosi il più possibile al calendario effettivo) riservandosi di comunicare i giorni esatti e l'effettiva accettazione al momento della conferma da parte dell'ente.

Eventuali collaborazioni artistiche/tecniche con persone di età superiore ai 35 anni rientrano nelle spese rimborsabili da bando (sotto la voce collaborazioni)?
La candidatura può essere individuale o di gruppo ma in ogni caso deve riguardare artisti attivamente coinvolti nel progetto e che abbiano i requisiti anche anagrafici previsti nel bando. In questo senso eventuali tecnici o collaboratori di supporto compariranno invece come servizi esterni tra i costi vivi di progetto elencati nel budget previsionale

Cosa si intende per spese vive o direttamente attinenti alla realizzazione del progetto? Posso chiedervi qualche esempio in più?
Per spese vive si intendono le spese di viaggio, vitto, alloggio e spese di produzione con l'esclusione dei beni durevoli  sostenute dall'artista per la realizzazione del progetto. Pertanto l'acquisto dei materiali di produzione porà essere validamente rendicontato. Il compenso per i collaboratori potrà essere rendicontato quale spesa di produzione, potrà essere considerato valido solo se corredato di lettera d'incarico, quietanza di pagmento del compenso pattuito e quietanza di versamento di eventuale ritenuta d'acconto. Il compenso per l'artista non è considerato una spesa ammissibile alla rendicontazione.

La curatela rientra tra le possibilità di applicazione?
Sì, la curatela viene considerata come pratica progettuale all'interno delle macro-aree di candidatura con riferimento alle specifiche discipline artistiche interessate.

Il bando MOVIN'UP si rivolge esclusivamente agli artisti o anche i curatori possono inviare la candidatura per progetti espositivi internazionali?
Al concorso Movin'Up negli anni hanno applicato anche curatori, pur non essendo il bando direttamente rivolto a loro, e alcuni dei loro progetti sono stati sostenuti (elenco risultati delle varie edizioni online sul sito GAI). La Commissione giudicherà la pertinenza della proposta curatoriale esaminando la documentazione completa di candidatura.

Vorrei partecipare al bando con un progetto di cui fanno parte altre due persone, le quali però non rispondono ai requisiti di ammissione e non sono interessate al finanziamento . Posso partecipare ugualmente come singolo pur avvalendomi della collaborazione dei suddetti?
La candidatura può essere individuale o di gruppo, deve essere compilata da tutti coloro che intendono fare richiesta di sostegno economico e in ogni caso deve riguardare artisti attivamente coinvolti nel progetto che abbiano i requisiti anche anagrafici previsti nel bando.
Nel caso di domande in qualità di gruppi/collettivi tutti i componenti candidati devono quindi rispettare il criterio anagrafico rientrando nella fascia d'età indicata (compresa tra i 18 e i 35 anni - intervalli annuali specificati nel bando).
Ne deriva che, artisti con età inferiore e/o superiore a quella  prevista non possono applicare come candidati, compariranno eventualmente nella descrizione tecnica progettuale ma sono da considerarsi collaboratori o partner esterni dell'artista applicante.
Nel caso questi vengano retribuiti potranno essere inseriti nel budget previsionale come costo dell'artista richiedente relativamente a collaborazione tecnico-artistiche di supporto, compariranno dunque come servizi esterni tra i costi vivi di progetto.

Da poco ho ricevuto la notizia di aver vinto il bando Erasmus for entrepreneur e vorrei capire i termini di incompatibilità dei due progetti: posso partecipare ad entrambi i progetti se ben distinti nel tempo? è imprescindibile che le due organizzazioni siano differenti?
Secondo il Regolamento previsto nel bando: "Non vengono considerati valide, inoltre, le adesioni a programmi o altre call EU finanziate da Enti preposti (quali, a titolo esemplificativo, Socrates, Erasmus, Leonardo, Tempus, ecc.)". In tal senso il sostegno di Movin'Up non è sovrapponibile ad esperienze formative/lavorative finanziate già da altri specifici programmi di mobilità internazionale. Possono altresì essere candidate esperienze distinte nelle tempistiche e modalità di realizzazione anche se l'ente invitante/ospitante rimane lo stesso.

Faccio parte di un collettivo multidisciplinare che si è dotato di una ragione sociale creando un’associazione. I più “anziani” dell’associazione sono dell’1981 e rientrano nelle condizioni del bando.  È possibile partecipare come associazione o è preferibile come gruppo di singoli?
La partecipazione al concorso può essere individuale o di gruppo nel caso di collettivi, dipende dalla titolarità del progetto. In caso di gruppi compileranno la candidatura con le singole schede anagrafiche tutti gli artisti coinvolti attivamente nel progetto, i cui ruoli verranno chiariti nel progetto e le cui spese compariranno nel budget. La ragione sociale del collettivo sarà da specificarsi ai soli fini amministrativi nel caso le pezze giustificative siano intestate ad associazioni invece che persone fisiche.

Il progetto con cui mi candido verrà eseguito dal 1/07/2016 al 07/07/2016. Dato che si tratta di una azione estemporanea che ha bisogno di una preparazione precedente, conto di stare sul luogo del progetto (è all'estero) dal 16 giugno 2016 per i preparativi. Devo considerare che il biglietto di andata e le spese per il vitto e l'alloggio nel periodo dal 16 al 30 giugno non verranno rimborsati? Se per motivi legati alla disponibilità di voli diretti nello stato estero dove ha luogo il progetto, dovessi prendere il volo di ritorno 2-3 giorni dopo la data di chiusura del progetto, questa spesa può essere ammessa?
Periodo di svolgimento I Sessione 2016: verranno prese in considerazione le domande per le attività all'estero con inizio compreso tra il 1° luglio e il 31 dicembre 2016. Nel Regolamento Generale al punto 2 si specifica che : "nel caso di progetti che rientrino nell'intervallo segnalato ma che hanno preso avvio in tempi antecedenti, verranno prese in considerazione le attività e le spese realizzate esclusivamente nel periodo di competenza di ciascuna sessione." Al Punto B "Modalità e Procedure di Rendicontazione" si specifica inoltre: Al fine della rendicontazione verranno prese in considerazione anche a livello amministrativo solo ed esclusivamente le attività (ed i relativi costi) a partire dal 1° luglio 2016 in avanti. Non viene invece fissato un termine temporale finale per la chiusura dei progetti e dei costi connessi, l'unico vincolo concerne la scadenza ultima di rendicontazione e di presentazione dei giustificativi.

Il progetto presentato prevede una formazione all'estero con l'inizio dell'attività antecedente al periodo di competenza della sessione. Il modulo online richiede di inserire la data di inizio di permanenza all'estero. In questo caso quale data devo inserire?
Se utile a dare l'idea del percorso progettuale completo può essere inserita la data effettiva di inizio dell'esperienza all'estero anche se antecedente o riferita a una fase preparatoria/di ricerca, nel budget invece andranno esplicitati chiaramente i costi a partire dal 1° gennaio 2017. In tal caso è possibile darne spiegazione puntuale alla commissione nella presentazione del progetto.

Vorrei avere un'ultima conferma riguardo la lettera d'invito. Io sono in possesso della lettera dell'Ente inviatami con la comunicazione dei risultati di selezione, è nominale ma non indica ancora le date esatte della mia residenza. Tale lettera in cui il periodo indicato è generico (è indicato il mese, ma non i giorni esatti, i quali sono ancora in via di definizione), questa sarà passabile di esclusione?
E' possibile utilizzare delle lettere provvisiorie di accettazione/ammissione, con l'impegno di finalizzare il documento successivamente e in ogni caso per formalizzare l'eventuale selezione. Devono comunque esservi indicati, anche se ancora generici, gli estremi relativi all'esperienza all'estero. Segnaliamo che in questo caso è utile accompagnare la lettera con una nota esplicativa/motivazione come chiarimento per la commissione.

La firma del referente presente nella lettera di invito può essere anche una scansione (bn o a colori)?
La versione digitale della lettera di invito può essere totalmente scansionata da una originale o riportare in tal formato anche solo la firma del referente.

Le informazioni che inserisco online compilando il modulo di application per Movin'up sono visibili online o sono esclusivamente fornite per la Commissione?
Le informazioni inserite nel form di application per Movin'Up vengono registrate ad uso interno della Commissione. Alcuni dati generici sull'artista e sul progetto (nome - cognome - provenienza - destinazione estera - ente invitante - periodo - abstract progetto - importo assegnato) verranno estrapolati in caso di vincita per la compilazione della tabella risultati secondo quanto presente nella pagina del concorso. Con le credenziali di accesso all'area personale l'artista, se interessato, può inoltre creare un profilo pubblico ad hoc nella banca dati del sito www.giovaniartisti.it

 

I finanziamenti valgono anche per chi è stato accettato per la partecipazione a Master presso Università estere?
Tra le finalità del concorso Movin'Up, fermo restando il principale riferimento a progetti di produzioni e/o co-produzioni artistiche da realizzare presso centri e istituzioni straniere, figura anche il "favorire la partecipazione di giovani creativi a qualificati programmi di formazione, workshop, stage organizzati da istituzioni estere che offrano reali opportunità di crescita artistica e professionale."In tal senso, e secondo le linee guida generali adottate dalla Commissione, si intende la valutazione delle richieste che riguardano la formazione e il perfezionamento professionali a tutti i livelli. Ref. Bando VOCI DI VALUTAZIONE E RELATIVI PUNTEGGI

La lettera d’invito dell’ente straniero in lingua italiana o inglese è da redigere in formato .doc o pdf?
Non vi è un format specifico con cui intendersi tale lettera. A seconda dei progetti e delle situazioni il formato può variare, perchè si ritenga valido l'invito la lettera deve però necessariamente:- riportare gli estremi dell’Ente – Istituzione ‐ Istituto che invita/supporta il candidato tipici di una carta intestata- comprovare, attraverso la citazione degli elementi principali,  la partecipazione a una attività artistica da svolgersi all'estero (vincita di concorso, invito per seminari, stage, workshop di alto perfezionamento, mostre, concerti, spettacoli, residenze produttive,ecc.) ufficializzando la permanenza e/o il tipo di collaborazione avviato con la struttura ospitante/di appoggio.- riportare il nome dei candidati, la firma del referente o responsabile della struttura invitante, indicare gli estremi del progetto candidato (periodo di svolgimento del lavoro, tipologia delle attività, tipo di collaborazione con l’ente, ecc.)In fase di candidatura sono ammessi formati digitali (allegati o email). In caso di selezione, l’artista vincitore dovrà provvedere alla sostituzione del file digitale in oggetto con una orrispondente versione in originale cartaceo con firma autentica.

Mi sono accorta che durante una precedente sessione c'è stata un'artista premiata invitata dal mio stesso Ente invitante. Questo potrebbe costituire un limite?
No.

Esistono degli enti che posso contattare per fare richiesta e che sono partner/convenzionati con il MIBACT e il GAI?
Al momento non esistono convenzioni o partnership con Enti stranieri relativamente a Movin'Up. L'individuazione e tutti i rapporti con l'Ente invitante estero sono a discrezione e cura dell'artista candidato.

Vorrei gentilmente sapere se possono partecipare giovani artisti europei (18-25 anni) che vogliono realizzare progetti all'estero presso un ente italiano con base all'estero.
Il concorso è aperto a tutti gli artisti che operano con obiettivi professionali, rispondenti ai requisiti in elenco:- età compresa tra i 18 e i 35 anni – nel caso di gruppi, tutti i componenti candidati devono rispettare il criterio anagrafico rientrando nella fascia d'età indicata- nazionalità italiana o residenza in Italia da almeno 1 anno alla data di presentazione della domandaL'Ente invitante deve avere sede e operare all'estero.

Il documento di Presentazione dell'istituzione estera invitante deve essere scitto dal candidato o inviato dall'ente invitante?
Si tratta di materiale informativo libero che presenta l'Ente, può essere redatto ad hoc sia dal candidato dia dall'ente oppure trattarsi di materiale di comunicazione vario e/o di approfondimenti presenti online.

Il bando movin'up 2015 riguarda anche programmi di formazione presso scuole di Circo?
Sì, il Circo Contemporaneo rientra tra discipline candidabili al bando Movin'Up.

E' possibile partecipare al concorso anche se già risiedo temporaneamente nel paese dell'ente invitante?
Tra i requisiti è richiesta la nazionalità italiana o la residenza in Italia da almeno 1 anno alla data di presentazione della domanda. Requisiti documentabili tramite copia del documento di identità. Il domicilio può anche essere indicato all'estero.

E' possibile fare domanda a Movin'Up per un supporto economico finalizzato a sviluppare un progetto artistico presso un ente estero con cui già collaboro, in un Paese straniero in cui temporaneamente vivo?
Sì.

Can foreign artists get funding for residencies in Italy?
No. Movin'Up is a competition addressed to young italian creatives between 18 and 35 years of age who work with professional goals and who have been admitted or invited officially abroad. The programme only supports the mobility of Italian artists in the world (Italian nationality or foreigners resident in Italy for at least 1 year before the application date)
.

L'artista sarà ospitato gratuitamente presso l'Ente invitante, è possibile quantificare questa sponsorizzazione in natura all'interno del budget del progetto candidato?
La gratuità dell'accomodation potrà essere quantificata nel budget complessivo quale sponsorizzazione dell'Ente invitante poichè i progetti candidati al concorso Movin'Up possono essere finanziati da fonti plurime. Naturalmente il costo dell'accomodation sarà da considerare già coperto e non potrà essere utilizzato per la rendicontazione del contributo Movin'Up qualora il progetto risultasse tra quelli vincitori

Se il progetto prevede il coinvolgimento di più di un Ente, chi deve inviare la lettera di invito?

La lettera deve provenire dalla principale Istituzione estera che collabora con l'artista e/o supporta a vario titolo il progetto (economico, logistico, di ospitalità, etc.).
In caso di situazioni che prevedono il coinvolgimento di più Enti, tutte le realtà possono comunque ufficializzare il loro ruolo entrando nel merito della collaborazione tramite una lettera all'artista candidato così da meglio rappresentare la complessità del progetto generale.

Sto compilando il bando per un progetto che partirà dal 2 gennaio 2016. Per iniziare l'esperienza il 2 gennaio dovrò arrivare nella città estera almeno un paio di giorni prima per prendere casa e sistemarmi. Si tratterà quindi di comprare il biglietto aereo a fine dicembre. Dal punto di vista amministrativo è un costo che posso inserire nel budget, considerando che è legato ad un attività che si svolgerà nel 2016 (cifr. II sessione 2015 - domande per le attività all’estero con inizio compreso tra il 1° gennaio e il 30 giugno 2016)?

Eventuali costi riguardanti esigenze logistiche imprescindibili (es. il trasferimento aereo) sostenuti in stretta prossimità o a cavallo del periodo di competenza di ciascuna sessione, se necessari e/o insostituibili in fase di rendicontazione per raggiungere la cifra attribuita, potranno essere eventualmente rendicontati con relativa motivazione in accordo con l'amministrazione.

In relazione al soggetto ospitante  quando si parla di enti privati rientrano anche le società a responsabilità limitata?
La forma giuridica di per sè non costituisce a priori criterio di esclusione. La valutazione dell'Ente rientra tra le competenze della Commissione.

Nell'application form c'è spazio e upload per una singola istituzione invitante così come per caricare le lettere di invito da parte delle istituzioni stesse, è permesso caricarne solo una. Nel mio caso le istituzioni invitanti sono tre, come posso procedere?
Nel caso di Istituzioni invitanti plurime, è possibile darne conto all'interno della descrizione progettuale breve e approfondirne i diversi ruoli nella descrizione dettagliata libera.
Nell'application form (cit. DATI ENTE OSPITANTE) va inserito l'Ente principale o capofila, la cui lettera di invito deve necessariamente comparire anche tra gli allegati (cit. LETTERA D'INVITO). In quest'ultimo caso il sistema prevede il caricamento di un singolo file per il quale però non viene prefissato un limite al numero di pagine, in tal senso eventuali lettere multiple possono essere accorpate in un unico pdf.

L'ente estero che ospita l'attività di formazione ha previsto la stipula di un contratto con precise specifiche. Può essere ritenuto valido il contratto tra le parti, come lettera d'invito?
Se il contratto riporta chiaramente gli estremi previsti dal bando per la lettera può essere considerato come documento di attestazione dell'invito, facendone menzione in una nota a cura del candidato per la Commissione (cit. ALLEGATI RICHIESTI - una lettera su carta intestata dell’Ente – Istituzione - Istituto che invita/supporta il candidato comprovante la partecipazione a una attività artistica da svolgersi all'estero (vincita di concorso, invito per seminari, stage, workshop di alto perfezionamento, mostre, concerti, spettacoli, residenze produttive,ecc.). La lettera dovrà essere nominale e intestata al candidato, con firma autentica del referente o responsabile della struttura invitante e dovrà indicare gli estremi del progetto candidato (periodo di svolgimento del lavoro, tipologia delle attività, tipo di collaborazione con l’ente, ecc.). In caso contrario è necessario accompagnare il contratto con una lettera di invito specifica.

Tra gli enti ospitanti si possono considerare anche le ONG?
Il bando prevede istituzioni culturali, festival, enti pubblici e privati non vi sono dunque indicate particolari restrizioni rispetto alla forma giuridica, l'importante è che si tratti di un soggetto con sede/operante all'estero.

 

Ai fini della rendicontazione amministrativa, sono ritenute valide le ricevute di pagamento relative al servizio di affitto Airbnb?
Il servizio di locazione immobiliare offerto da  AIRBNB può essere validamente utilizzato dagli artisti vincitori del contributo Movin'Up. Le ricevute rilasciate da AIRBNB a seguito dell'avvenuto pagamento dell'accomodation, potranno essere presentate quali documenti di rendicontazione,  dovranno essere obbligatoriamente intestate all'artista vincitore e presentare una congruità temporale e geografica con le modalità di realizzazione del progetto.

E' possibile presentare a Movin'Up progetti già candidati per altri finanziamenti e/o che abbiano già ricevuto anche altri sostegni (es. patrocini, supporti logistici, sponsorizzazioni, contributi, etc.)
Sì, è possibile richiedere a Movin'Up la copertura dei costi ancora all'attivo. In tal caso nella redazione del budget previsionale totale è necessario specificare le voci ancora scoperte e, in caso di gruppi o collettivi, specificare le quote riferite ai costi di ciascun artista candidato. E' obbligatorio inoltre dettagliare tipologia e importi di eventuali altri finanziamenti ricevuti.

Sono risultato vincitore di 2 differenti bandi da 2 enti diversi. Sarebbe possibile procedere con richiesta di supporto per entrambi i progetti da cui poi poter eventualmente valutare tale supporto solo per uno dei due?
Come previsto nel bando "ogni artista o gruppo potrà accedere alle selezioni con un solo progetto per ciascuna sessione"  è dunque necessario stabilire a priori quale progetto candidare al giudizio della commissione.

E' possibile partecipare con un progetto anche se questo stesso progetto viene portato avanti da una associazione culturale (di cui gli artisti candidati sono soci o rivestono determinate cariche) e quindi rendicontare le spese relative alla partecipazione degli artisti attraverso di essa?
Si, è possibile partecipare indicando il nominativo di un'Associzione culturale di cui gli artisti candidati siano soci o titolari di cariche associative, in questo caso sarà necessario indicare altresì, tutti i nomi degli artisti partecipanti ai fini della corretta ed efficace rendicontazione dei costi. Le pezze giustificative potranno essere intestate all'Associazione oppure agli artisti indicati nell'elenco dei candidati.Segnaliamo inoltre che il pagamento del contributo potrà avvenire sul conto corrente intestato all'Associazione oppure sul conto corrente di uno degli artisti partecipanti al progetto candidato, entrambe le soluzioni dovranno essere supportate da specifica autorizzazione per la Segreteria GAI ad effettuare il pagamento sul conto corrente indicato firmata da tutti gli artisti partecipanti al progetto vincitore.

Quali sono le modalità di rendicontazione in caso di accomodation presso un appartamento privato in uso esclusivo o in coabitazione?
Qualora l'artista vincitore del contributo Movin'Up scelga di utilizzare un appartamento privato quale accomodation per il periodo di realizzazione del suo progetto, è necessario procedere sottoscrivendo un contratto di affitto o sub - affitto. Tale contratto dovrà essere corredato dalla copia dei documenti di identità dei contraenti, inoltre dovranno essere allegate le prove dell'avvenuto pagamento della cifra pattuita che si dovrà evincere dal contratto stesso, quali ricevute firmate in caso di pagamenti in contanti oppure le contabili dei bonifici effettuati.

Qual è approssimativamente il budget massimo o minimo che potrebbe essere offerto da ogni artista?
Non vi è uno standard economico di copertura da considerare nella predisposizione dei budget previsionali di ogni progetto. L'attribuzione dei contributi e l'ammontare di ogni premio è a cura della Commissione di ciascuna sessione. Tale contributo è variabile poichè, come indicato nel bando, la Giuria nazionale di esperti vaglia le domande individuando gli aventi diritto, stila una graduatoria e sulla base del budget complessivamente disponibile in ogni sessione individua l'entità del finanziamento da assegnare a ciascun vincitore, ovviamente sulla base dei costi preventivati e ammissibili al rimborso. Tale contributo può coprire totalmente oppure solo in parte i costi indicati nel preventivo presentato. Le variabili per determinarne l'ammontare del premio sono quindi numerose e contestualizzate ad ogni sessione di candidatura. A titolo esemplificativo si rende noto che la media delle cifre stanziate può essere ricavata suddividendo il totale del budget di ogni sessione per il numero dei selezionati..

Sto inoltrando la richiesta di supporto per un programma che é già cominciato (settembre) ma che continua fino a giugno 2016. Ovviamente, come specificato dal bando II sessione 2015, il budget sarà relativo sono al periodo gennaio-giugno. É questo l'arco temporale che devo indicare nella prima pagina del form (dove mi viene chiesto il periodo) o devo invece indicare l'inizio del programma a settembre 2015, seppure i primi mesi sono esclusi dalla richiesta dei fondi?
Il periodo che viene inserito nel form generico in fase di candidatura riguarda, per completezza, l'intero lasso temporale di realizzazione del progetto all'estero.
Il periodo di competenza amministrativa di ciascuna domanda è invece in ogni caso quello previsto nel bando per ogni sessione e vincolato al termine di rendicontazione prefissato. Nel caso di progetti che rientrino nell’intervallo segnalato nel bando ma che abbiano preso avvio in tempi antecedenti, verranno prese in considerazione le attività e le spese realizzate esclusivamente nel periodo di competenza di ciascuna sessione. Sarà cura del candidato illustrare la parte di progetto eleggibile sia nella descrizione tecnica del lavoro sia nel budget preventivo.

Nel caso il progetto venisse finanziato e in fase di rendicontazione le voci di spesa sostenute non corrispondessero esattamente con quelle del bilancio preventivo  (Es. spendo meno per i trasporti ma di più per le collaborazioni) trattandosi di voci attinenti al progetto, il contributo verrà egualmente erogato nella sua interezza?
La Commissione attribuisce, ad ogni progetto selezionato, una cifra sulla base del bilancio previsionale che viene elaborato a titolo indicativo.
Successivamente, in fase di rendicontazione, gli artisti decideranno quali giustificativi effettivamente presentare a rimborso fino alla concorrenza della cifra assegnata, sulla base dell'andamento dell'esperienza ed eventualmente in accordo con la nostra amministrazione.

Il budget che sto calcolando x la produzione non ho la possibilità di anticiparlo, o almeno posso anticipare solo una piccola parte. Come si può fare in questo caso? Posso chiedere all'ente ospitante di anticipare? Se mi risponde positivamente, come avverrà poi il rimborso? In parte a me e in parte al teatro ospitante?
Il rimborso delle spese sostenute potrà essere effettuato unicamente in favore dell'artista vincitore del contributo, se vorrà richiedere un'anticipazione all'Ente ospitante dovrà prendere accordi diretti con loro per la restituzione della somma.

Tutto ciò che è compreso tra oggetti di scena, scenografie, costumi può essere considerato "bene NON durevole"? Posso avere informazioni più specifiche sulle tipologie di beni durevoli e non?
I beni durevoli sono beni che soddisfano i bisogni del soggetto ripetutamente, in relazione alla realizzazione del progetto le esemplifichiamo: pc, attrezzatura audio e video, cellulari, strumenti musicali, etc. I beni non durevoli sono beni che esauriscono la loro utilità al momento dell’impiego, in relazione alla realizzazione del progetto le esemplifichiamo: oggetti di scena se non rientrano tra i beni durevoli , costumi, scenografie, beni di consumo vari quali batterie, risme di carta etc.

Rispetto al budget, mi pare di capire che si premi la logica del cofinanziamento nel valutare i progetti, è corretto?
Per tutto ciò che concerne la strutturazione della candidatura e i criteri di valutazione utilizzati dalle Giurie si rimanda ai singoli bandi in vigore. In questo senso la voce "altri cofinanziamenti" è presente tra gli elementi costitutivi del Valore Aggiunto.

Nella sezione B "Modalità e procedure di rendicontazione" al punto C "Esito delle selezioni" è scritto che l'esito delle selezioni verrà reso pubblico entro 15 gg lavorativi dalla data di stesura del verbale della Giuria. Precedentemente è scritto che la giuria si riunirà nelle settimane seguenti alla scadenza del bando. 
Non è quindi indicata una timeline chiara e inequivocabile, e dato che l'inizio dei progetti ammessi a rimborso è fissato al 1/07/2016, devo dedurre che i risultati saranno noti entro la fine del mese di Giugno oppure c'è la possibilità che i risultati vengano pubblicati anche dopo la data del 1 luglio 2016?
I risultati verranno pubblicati al termine delle procedure di valutazione e verbalizzazione, secondo quanto specificato nel bando. In tal senso non vi è una data prefissata. Le tempistiche dipendono da diversi fattori quantitativi e qualitativi concernenti le candidature, nonchè dalla disponibilità delle Giurie.

Nella sezione B "Modalità e procedure di rendicontazione" al punto B. "Documentazione Narrativa" è scritto: "Il termine di scadenza per la presentazione della rendicontazione relativa ai progetti vincitori della I Sessione 206 è fissato al 30 giugno 2017." Questo punto non mi è molto chiaro. Significa che i rimborsi di tutti i progetti selezionati avranno luogo dopo la data suddetta, cioè la documentazione per il rimborso deve essere inviata entro il 30 giugno 2017 e dopo tale data provvederete al rimborso? Oppure effettuate i rimborsi ai singoli vincitori man mano che arrivano i documenti di rendicontazione, fino al 30 giugno 2017? E quanto tempo passa da quando ricevete i moduli di rimborso a quando effettuate il bonifico? Nel mio caso specifico, terminando il mio progetto il 7 luglio, se dovessi inviare i documenti per la rendicontazione il 15 luglio, diciamo, dovrei aspettare dopo il 30 giugno 2017 il rimborso delle spese ottenute?
Tutto il materiale narrativo ed economico richiesto per la rendicontazione va inviato alla Segreteria GAI al termine dell'esperienza all'estero e in ogni caso non oltre il 30.06.2017. Una volta ricevuta la documentazione verranno effettuati i controlli di validità e successivamente verrà effettuato il bonifico per la cifra assegnata e correttamente rendicontata. Se la documentazione è in regola normalmente la liquidazione richiede un paio di mesi secondo le tranche amministrative di pagamenti. L’impossibilità di giustificare una parte delle spese sostenute o la presentazione di giustificativi non in regola con le regole comporterà automaticamente una decurtazione di pari importo del sostegno assegnato. Gli artisti vincitori potranno contattare la Segreteria Nazionale del GAI per chiarimenti e approfondimenti che si rendano necessari in fase di redazione della rendicontazione, al fine di poter predisporre una documentazione corretta e leggibile che consenta di ottimizzare i tempi di verifica e di pagamento. Ai selezionati verranno fornite istruzioni dettagliate tramite una lettera di assegnazione del contributo inviata successivamente alle selezioni. Si specifica  inoltre che non è previsto l’invio della documentazione di rendicontazione in preview alla Segreteria, per approvazione e supervisione, prima dell’invio ufficiale.