SALVATORE INSANA

DEHORS/AUDELA

SALVATORE INSANA

  • ALTRO
  • ARTI VISIVE
  • CINEMA
  • DANZA
  • FOTOGRAFIA
  • INSTALLAZIONI
  • INTERVENTI METROPOLITANI
  • SCRITTURA
  • TEATRO
  • VIDEO
  • VIDEO ARTE

Vive a: Cittanova - Reggio di Calabria

Età: 35

Sito internet: http://salvinsa.blogspot.it/

Curriculum Vitae

Biografia

SALVATORE INSANA (08/03/1984) ha frequentato il Dams dell'Università di RomaTre concludendo il suo percorso magistrale nel 2010 con un elaborato sul concetto di inutile.

Biografia completa
Porta avanti la sua ricerca tra arti visive (cinema, fotografia, installazione), arti performative e altre forme di revisione ed erosione dell’immaginario, sulla soglia tra lirismo visivo, dissoluzione dell’orizzonte più didascalico degli eventi e ricombinazione dei codici e delle strutture linguistiche.

Nel 2011 crea con Elisa Turco Liveri, coreografa e performer, il collettivo Dehors/Audela, con il quale ha dato vita, in collaborazione con la light designer Giovanna Bellini e alla musicista Giulia Vismara, e nel costante tentativo di superamento dei generi, dei luoghi e degli strumenti "deputati", a opere video-teatrali (A pezzi; Planimetrie, Strategia K, Perfetto Indefinito), performance di danza, progetti di ricerca audiovisiva (Crocevia; Nero Enigma; Dove era che non ero, Lunaris), installazioni urbane e percorsi d'indagine fotografica (Space-time Lapse; Contre nature; Vacuum), workshop sperimentali (Performare il quotidiano; Rooms).

Nel 2019 il progetto Aporia, in corso di realizzazione, ha vinto il bando Movin'up - Performing Arts, ed è stato ospitato in residenza presso Dansometre (Vevey, Suisse).

Nel 2016/2017 è coreografo in residenza all'interno di Anghiari Dance Hub e dal 2016 inizia la collaborazione con con il gruppo E-Motion per i progetti Apriti ai nostri baci e Voglio la luna.

Attualmente sta inoltre collaborando con il coreografo Tommaso Serratore per il progetto Passenger_Il Coraggio di stare (Lavanderie a Vapore, Torino, Festival OrienteOccidente, Rovereto), e con Pippo Di Marca per il progetto Theatrum Mundi Show, il cui debutto è avvenuto al Teatro India di Roma nel marzo 2018.

Nel 2018 l’opera audiovisiva Figure Nere è stata selezionata per Videoart yearbook 2018, l’annuario della videoarte italiana XIII edizione, a cura di Renato Barilli e Silvia Grandi. Il progetto di ricerca multidisciplinare Labo è stato presentato negli spazi del Maxxi di Roma all’interno del Media Art Festival 2018, a cura di Valentino Catricalà. Il film La cognizione del calore, è stato presentato al Laterale Film Festival (Cosenza), alla 54a Mostra Internazionale del Nuovo Cinema di Pesaro, al festival Image Contre Nature 2018 (Marsiglia), a Cuenca (Ecuador) per Cámara Lúcida - Encuentros Cinematográficos e all’interno di Fuori Formato, la sezione di shortfilm del circuito Fuori Norma, a cura di Adriano Aprà, Bruno Di Marino, Francesca Fini.

Il film Municca, prodotto con il sostegno di Teatri Peregrini 2016, è stato selezionato per il Sofia Underground Performance Art Festival, per il XVIII Festival De la Imagen di Manizales, Colombia e per Tropici, a Roma, a cura di Michele Di Stefano.

Endless Ending Process, il progetto performativo nato negli spazi di Anghiari Dance Hub, è stato segnalato con una menzione speciale dalla Fondazione Piemonte Dal Vivo (Torino) ed è stato presentato a dicembre 2018 presso il Teatro Cantiere Florida a Firenze, con il sostegno di Versilia Danza e presso Claps, Brescia.

Lo spettacolo teatrale Cut_Up è risultato vincitore del Premio Laura Casadonte (Crotone), mentre l’opera di video-danza Vacuum è stata presentata in anteprima a Genova all'interno del festival FuoriFormato e ha fatto parte del programma del LagoFilmFestival, Treviso, del WicklowScreendanceLaboratory, Dublin, di Dance On Screen, Graz, Austria.

Crocevia, l’opera video creata nel 2017 con la collaborazione della galleria Wunderkammer/ Dislocata di Vignola, ha fatto parte del programma del XXXVI Asolo Art Film Festival, di Seeing Sound (Bath, Uk) e del File Festival di San Paolo (Brasile).

Ha collaborato con il filmmaker Roberto Nanni, con l’Atelier Meta-Teatro, spazio storico di ricerca teatrale diretto da Pippo Di Marca; con l'Associazione Culturale Nembostrato, con il Gruppo sperimentale Villanuccia, con la compagnia InBetweenButoh, con l'art label S.L.I.M, con LYRIKS, laboratorio interdisciplinare di ricerche artistiche;e con la Socìetas Raffaello Sanzio per il festival Màntica 2013;

Alla creazione delle sue opere audiovisive hanno collaborato numerosi musicisti e sound artist, tra cui Jacob Kirkegaard, Simone Pappalardo, Girolamo Deraco, Giulia Vismara, Fabio Cifariello Ciardi,, Osvaldo Cibilis, Aron Carlocchia, The Additive, Frank Heierli, Tobias Faar, Alessio Calivi, Ynaktera, Playing with Nuns, Leira Kabuki, Nino Martino, Santiago Merino, Francesca Sortino, Clayton Alpha, Nicola Sergio.

Le sue opere sono state presentate all'interno di numerosi festival ed eventi espositivi multidisciplinari in Italia e all’estero (FabbricaEuropa, KilowattFestival, TeatriDiVetro, MediaArtFestival, LugoContemporanea, Traverse-Video, Vafa Macao, Ivhm Madrid, Image contre Nature, Niff – Naoussa, Seeing Sound,Videholica, 9hundred project, Current Santa Fe, Fiva Buenos Aires, WestVirginiaShortFilmFestival, Festival des Cinémas Différents de Paris, AsoloArtFilmFestival, LuccaFilmFestival, Avvistamenti, Magmart, Fonlad, PesaroFilmFestival, Festival de la Imagen).

Salvatore Insana è uno degli autori invitati a far parte del progetto 100X100=900 (100 videoartist to tell a century), e fa parte del catalogo di Visual Container, italian videoart platform, di P'Silo, vidéothèque del festival Image contre Nature (Marseille), del catalogo del Collectif Jeune Cinema (Parigi), di Arte Alter Collection, collezione online di KaosArt, Avilés, Spain e di Tao-Films, piattaforma on demand curata da Nadin Mai. 

 

+39 348 3306492

salvinsa [at] hotmail [dot] com

http://salvinsa.blogspot.it/ ; http://www.dehorsaudela.com